Sei in Italiamondo

IL CASO

‌Renzi al Gp di F1 del Bahrain, scoppia la polemica

Lui: 'I miei viaggi non costano nemmeno un euro al contribuente'
 

di Milena Di Mauro -

28 marzo 2021, 21:46

‌Renzi al Gp di F1 del Bahrain, scoppia la polemica

Ancora una volta il Medio Oriente, ancora una volta la polemica su un viaggio di Matteo Renzi. Stavolta il leader di Iv vola in Bahrain per assistere al primo Gran Premio di Formula 1 della stagione. Viene inquadrato in diretta tv nel paddock e il presidente della Federazione internazionale dell’automobile Jean Todt pubblica su Twitter una foto con «sua Altezza Reale il Principe Salman ben Hamad Al Khalifa, Principe Ereditario e Primo Ministro del Bahrain e Matteo Renzi». 

Sui social scoppia la polemica e si concentra soprattutto sulla presenza di Renzi alla F1, mentre l’Italia è bloccata dalla pandemia. «Un intero Paese in zona rossa mentre lui si gode il Gran Premio di Formula 1 in Bahrein», scrivono su Twitter. «Quindi io non posso tornare (giustamente) in un’altra Regione per rivedere i miei parenti, ma #Renzi può andare a vedere il Gp di Formula 1 in #BahreinGP. Ok», si legge in un altro commento . Ma il leader di Iv ribatte spiccio: «I viaggi di Renzi riguardano Renzi e non costano un centesimo al contribuente». 

Sui social la polemica si infiamma e non si manca di ricordare l’intervista andata in onda con Mohammad Bin Salman, gli elogi al principe saudita e le polemiche sul compenso percepito da Renzi per aver partecipato alla Davos del deserto, parlando di un nuovo Rinascimento in Arabia. «Comunque Renzi se non va in un Paese senza diritti umani non è contento: Israele, Arabia Saudita, Bahrain. La prossima gita fori porta dove? Korea del Nord?», è uno dei post più caustici. 

Ma, con una nota, l’ufficio stampa dell’ex premier ribatte: «Matteo Renzi fa sapere che è abituato alle polemiche contro di lui ma che ha come sempre rispettato tutte le norme e martedì sarà in aula a fare il suo lavoro per intervenire sul Family Act. Inutile dire che i viaggi di Renzi riguardano Renzi e non costano un centesimo al contribuente». 

«Mentre gli italiani si trovano in lockdown e non possono uscire dai loro Comuni se non per tre motivi espressamente previsti dal Dpcm: di salute, di lavoro o ritorno alla propria residenza o domicilio il senatore Matteo Renzi va nel Bahrein a vedere il Gran Premio di Formula 1!», attacca anche il coordinatore nazionale dei Verdi Angelo Bonelli. «Invece di dare l'esempio, prende l’aereo per andare a vedere il Gp: un atteggiamento semplicemente inaccettabile e indifferente ai sacrifici degli italiani. Ricorda il marchese del Grillo», chiosa.