Sei in Italiamondo

IL CASO

Pasqua in zona rossa: non si può uscire dal proprio Comune ma si può andare all'estero per turismo. Federalberghi: "Assurdo"

E' in atto un vero e proprio esodo dalla Germania alla Spagna: aerei tutti prenotati

29 marzo 2021, 08:55

Pasqua in zona rossa: non si può uscire dal proprio Comune ma si può andare all'estero per turismo. Federalberghi: "Assurdo"

E' scoppiata una forte polemica da parte delle associazioni di categoria legate al mondo del turismo, in primis Federalberghi. Le nuove norme introdotte dal governo, infatti, impediscono agli italiani di uscire dal proprio comune di residenza ma consentono di andare in molti Paesi esteri per turismo. E per farlo consentono di viaggiare dal proprio comune fino all'aeroporto di partenza. Una discrepanza assurda che penalizza gli operatori turistici italiani (dagli alberghi ai ristoranti) che ora si sentono beffati.

Anche Spagna e Portogallo sospendono i voli da Gb

Di fatto chiunque durante le vacanze di Pasqua, che restando in Italia dovrebbe passare chiuso in casa, può invece andare per turismo in moltissimi Paesi, tra questi Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia (compresi i territori d'oltre mare quindi i Caraibi francesi o le isole della Reunion), Germania, Grecia, Islanda,  Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Montecarlo, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria, Islanda, Norvegia e Svizzera. L'unica norma da osservare al rientro sarà la necessità di sottoporsi ad un tampone. Non è invece possibile andare negli Stati Uniti mentre se si va in Austria ci si deve sottoporre al rientro a 14 giorni di isolamento. Chi va in Gran Bretagna deve sottoporsi ad un isolamento di 10 giorni e al rientro  deve restare in isolamento per altri 14 giorni.

Come risultato, i voli per la Spagna si stanno cominciando a riempire ma mai come quelli diretti in Spagna (soprattutto nelle Baleari) in partenza dalla Germania: i tedeschi infatti stanno mettendo in atto un vero e proprio esodo con voli tutti esauriti. 

Vale la pena ricordare che, indipendentemente dal colore della zona di residenza, in Italia non si potrà uscire dalla propria regione fino al 30 aprile se non per necessità, salute o lavoro. Sempre permesso raggiungere le seconde case ma solo con il proprio nucleo familiare.