Sei in Italiamondo

COVID

Altri 529 morti in Italia: risalgono i casi, ma calano i ricoverati in rianimazione

30 marzo 2021, 18:05

Altri 529 morti in Italia: risalgono i casi, ma calano i ricoverati in  rianimazione

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - Ancora 529 morti in 24 ore registrati in Italia: è il dato più tragico di un bollettino quotidiano del ministero della Salute che vede anche un calo delle terapie intensive nel saldo tra ingressi e uscite, per la prima volta da molto tempo. In una giornata in cui mancano i dati della Sicilia, rimandati a domani a seguito dello scandalo sui numeri manipolati delle terapie intensive e delle vittime, secondo l'accusa della magistratura. Sono 16.017 i positivi al test del coronavirus, ieri erano stati 12.916, ma con circa la metà dei tamponi. Le vittime ieri erano state 417. Sono 301.451 i tamponi molecolari e antigenici effettuati nelle ultime 24 ore, ieri i test erano stati 156.692. Il tasso di positività è del 5,3%, in calo di ben il 2,9% rispetto a ieri, quando era all'8,2%. Sono 3.716 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, 5 meno di ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione, secondo i dati del ministero della Salute, sono 269 (192 ieri). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 29.231 persone, in aumento di 68 unità rispetto a ieri. In totale i casi da inizio epidemia sono 3.561.012, i morti 108.879. Gli attualmente positivi sono 562.832 (-3.161 rispetto a ieri), i guariti e dimessi 2.889.301 (+18.687), in isolamento domiciliare ci sono 529.885 persone (-3.224). (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA