Sei in Italiamondo

Vaccini: star nere in campo in Gb contro sfiducia minoranze

30 marzo 2021, 12:48

Vaccini: star nere in campo in Gb contro sfiducia minoranze
(ANSA) - LONDRA, 30 MAR - Scendono in campo anche alcune delle celebrità più popolari delle comunità nere del Regno Unito nella campagna per convincere le minoranze etniche più refrattarie del Paese a vaccinarsi contro il Covid. L'ultimo appello è stato firmato da sir Lenny Henry - attore, comico e star della tv d'Oltremanica, oltre che interprete al cinema di uno degli episodi della saga di Harry Potter -, da figure conosciutissime nel mondo del web come KSI e da altri attori quali Chiwetel Ejiofor o Thandie Newton, che in una lettera aperta hanno invitato oggi tutti a "fidarsi dei fatti" sull'efficacia delle vaccinazioni e a tener la guardia alta di fronte alla "disinformazione" d'impronta no vax. L'iniziativa, ripresa dai media e sostenuta dalla autorità britanniche come dai vertici sanitari, s'iscrive nello sforzo di rassicurazione delle minoranze, che secondo dati consolidati esprimono una sfiducia verso i vaccini largamente superiore rispetto al consenso plebiscitario rilevato fra i britannici bianchi. Un atteggiamento legato anche al ricordo di sperimentazioni mediche condotte senza consenso in anni lontani fra immigrati neri e asiatici fino a mezzo secolo fa - nel Regno postcoloniale del dopo impero - in un contesto peraltro completamente diverso da quello attuale. Stando alle ultime stime ufficiali dell'Office for National Statistics (Ons), il tasso di coloro che hanno risposto in questi mesi positivamente alla convocazione per il vaccino anti Covid in Inghilterra è stato pari al 91,3% fra "la popolazione bianca"; del 68,7% fra quella di radici caraibiche e del 58,8% (la più bassa di tutte le varie comunità etniche) fra quella di origini familiari africane. (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA