Sei in Italiamondo

Covid: il Portogallo riapre musei, bar e scuole secondarie

05 aprile 2021, 15:42

Covid: il Portogallo riapre musei, bar e scuole secondarie
(ANSA) - ROMA, 05 APR - Il Portogallo ha riaperto oggi i musei, i bar con terrazze e le scuole secondarie, quasi due mesi dopo la stretta anti Covid seguita a un'impennata di casi di contagio nelle settimane successive alle festività di Natale e Capodanno. Dall'inizio della pandemia il Paese registra quasi 16.900 decessi provocati dal coronavirus a fronte di 823.335 infezioni. L'allentamento odierno prevede comunque alcuni paletti: solo un massimo di quattro persone potranno sedersi insieme ai tavoli dei bar all'aperto, mentre i musei saranno liberi di cambiare i loro orari di apertura. Allo stesso tempo, gli allenamenti di gruppo nelle palestre e nei centri sportivi rimangono vietati. Il governo prevede di riaprire i licei, le università e le sale da concerto alla fine di questo mese, mentre i ristoranti dovranno aspettare fino a maggio. Le scuole primarie sono state riaperte il 15 marzo scorso. Ieri Lisbona ha annunciato l'estensione delle restrizioni ai valichi di frontiera per i turisti fino al 15 aprile, una misura che era stata messa in atto alla fine di gennaio. La misura non si applica al trasporto di merci, ai lavoratori frontalieri e ai servizi di emergenza. Il divieto, inoltre, non impedisce il ritorno nel paese dei cittadini portoghesi e delle persone con un permesso di soggiorno, né l'uscita dei cittadini stranieri. (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA