Sei in Italiamondo

Covid: Brasile, esperto, Bolsonaro voleva immunità di gregge

15 aprile 2021, 13:47

Covid: Brasile, esperto, Bolsonaro voleva immunità di gregge
(ANSA) - BRASILIA, 15 APR - Un esperto in Salute pubblica brasiliano, Gonzalo Vecina Neto, ha affermato che il presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro, aveva "pianificato" l'immunità di gregge della popolazione contro il coronavirus, esponendosi al rischio di provocare la morte di circa "un milione di persone". "Quello che il governo Bolsonaro cercava, in teoria, era di ottenere l'immunità collettiva, chiamata anche immunità di gregge, partendo dalla contaminazione di tutte le persone suscettibili", ha sostenuto Vecina Neto, un medico ex militante del Partito comunista brasiliano (Pcb). Per ottenere questo tipo di immunità è necessario che si contagi circa il 70% della popolazione, il che significherebbe "arrivare a un milione di morti, cosa davvero inammissibile", ha sostenuto l'esperto. Una settimana fa, Vencina Neto ha denunciato le autorità federali davanti alla Corte suprema come "responsabili" della mancanza di vaccini anti Covid-19. Secondo l'esperto, l'unico modo di mitigare il contagio è decretare un "lockdown totale per 10 o 15 giorni, in cui nessuno circoli per strada". (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA