Sei in Italiamondo

>ANSA-IL-PUNTO/COVID: Sardegna,60mila vaccini per accelerare

28 aprile 2021, 18:52

>ANSA-IL-PUNTO/COVID: Sardegna,60mila vaccini per accelerare
(ANSA) - CAGLIARI, 28 APR - La campagna di vaccinazione, negli ultimi giorni, va a rilento e la Regione tenta una nuova accelerata. Nelle ultime 24 ore sono state somministrate 7.938 dosi, passando dalle 469.478 del 26 aprile alle 477.416 di ieri , che rappresentano l'88,9% dei vaccini consegnati dalla struttura commissariale, in tutto 536.750. Ma oggi sono state consegnate altre 60mila dosi Pfizer. Si tratta di una parte del quantitativo la cui distribuzione nelle Regioni autonome è iniziata da oggi, come annunciato dal commissario per l'Emergenza, Francesco Paolo Figliuolo. E da domani - annuncia la Regione - tutti i cittadini nati dal 1942 al 2004 che rientrano negli estremamente vulnerabili (individuati negli elenchi per patologia pubblicati nel portale regionale sardegnasalute.it) e le persone con disabilità grave (ai sensi della legge 104 del 1992 o per sentenza del tribunale) potranno manifestare la propria adesione alla campagna vaccinale tramite registrazione sul portale dedicato vaccinocovid.sardegnasalute.it. Una volta registrati riceveranno l'sms con l'appuntamento per la vaccinazione, che avverrà con siero Pfizer o Moderna. Inoltre al via da oggi nell'Isola la fase di test della piattaforma tecnologica di Poste Italiane dedicata alle vaccinazioni. La sperimentazione, avviata nell'hub di Cagliari, scelto come centro pilota, riguarderà al momento solo l'attività di registrazione e tracciamento dei vaccini eseguiti, per la raccolta dei dati relativi alle somministrazioni. Intanto i contagi, però, sono di nuovo in aumento: nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 264 nuovi casi, a fronte di 3.815 test eseguiti, con un tasso di positività che sale al 6,9%. Complessivamente sono 54.053 i casi di positività al Covid-19 in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. In totale sono stati eseguiti 1.179.003 tamponi. Si registrano anche due nuovi decessi (1.374 in tutto). Stabile a 371 il numero delle persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, invariato anche il numero dei pazienti (46) in terapia intensiva. (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA