Sei in Italiamondo

CAMORRA

Rimosse le ceneri di un baby boss di Napoli da un'altare alla Madonna

28 aprile 2021, 09:28

Rimosse le ceneri di un baby boss di Napoli da un'altare alla Madonna

Sacro e profano: è stata rimossa e consegnata alla famiglia l'urna funeraria con le ceneri del baby boss Emanuele Sibillo, sistemata all'interno di un altare dedicato alla Madonna atto realizzare al civico 26 di via Santissimi Filippo e Giacomo, nel cuore di Napoli, dove risiedono i Sibillo. I carabinieri, contestualmente al blitz coordinato dalla Dda che ha portato all'arresto di 21 presunti appartenenti al gruppo camorristico dei Decumani, hanno anche fatto rimuovere dall'altare i simboli dedicati al baby boss, ucciso nel 2015 all'età di 19 anni, in un agguato scattato a ridosso di Castel Capuano, in un vicolo soprannominato "vicolo della morte", roccaforte della famiglia Buonerba rivale dei Sibillo.