Sei in Italiamondo

Animali

Grecia: rabbia per l'uccisione della foca mascotte di Alonissos

25 luglio 2021, 15:54

Grecia: rabbia per l'uccisione della foca mascotte di Alonissos

(ANSA) - ATENE, 25 LUG - Kostis, una delle foche monache mascotte dell'isola greca di Alonissos, è stata uccisa ieri da un colpo di fiocina, in un atto che ha suscitato l'indignazione tra la gente del posto e gli ambientalisti, secondo quanto riferito da una ong locale. Secondo il sito ufficiale dell'isola, una delle riserve marittime più importanti d'Europa, in questa parte dell'Egeo vi sono "zone specifiche in cui è consentita la pesca ai pescatori dilettanti". "Purtroppo, ancora una volta è stato dimostrato che la malvagità e la stupidità umane non hanno limiti! Siamo stati informati oggi (sabato) che la giovane foca monaca Kostis, che nei mesi scorsi era diventata la mascotte di Alonissos, è stata deliberatamente uccisa", ha spiegato l'organizzazione greca MOm. La foca "è stata uccisa a bruciapelo con un fucile a fiocina", ha affermato l'ong su Facebook, impegnata nella protezione di questa specie in via di estinzione nel Mediterraneo. La foca maschio era stata trovata giovane nel 2018 dai residenti dell'isola di Folegandros, nelle Cicladi, molto indebolita a seguito del passaggio dell'uragano Zorbas. Secondo i media, è in corso una mobilitazione per cercare di ritrovare il responsabile della morte dell'animale. "Questa notizia è stata accolta con grande dispiacere e non solo dai membri dell'ong, che si sono presi cura di Kostis per diversi mesi, ma anche da tutti i residenti e visitatori di Alonissos", ha aggiunto MOm nel suo post. (ANSA).