Sei in Italiamondo

turismo

Movida e disordini, Riccione prolunga il divieto di alcol da asporto

30 agosto 2021, 16:50

Movida e disordini, Riccione  prolunga  il divieto  di alcol da asporto

La stagione promette «ottimi numeri» di presenze turistiche anche per settembre, e così la città di Riccione, per garantire una movida più serena dopo i recenti disordini, ha deciso di prolungare il divieto di consumo di alcol da asporto fino al 20 settembre. Due weekend fa il centro del comune romagnolo è stato travolto da decine di giovani che hanno vandalizzato ogni cosa avessero a tiro: auto, cartelli stradali e vetrine.

L’amministrazione comunale ha apprezzato l’intensificazione dei controlli nella zona sud della provincia di Rimini nell’ultimo fine settimana e ha chiesto alle forze dell’ordine «continuità sul territorio» anche per i weekend di settembre.

L’estensione dell’ordinanza che invita a consumare alcol solo ai tavoli, «evitando così gli assembramenti» - spiega la sindaca Renata Tosi - è stata «dettata dall’esigenza di salvaguardare l'intrattenimento serale, quello 'buonò e sereno che ci contraddistingue come meta turistica giovane e divertente». Dunque «per prevenire le degenerazioni».