Sei in 24 Ore

Caos crisi: si litiga sui tempi e la Lega sfiducia il premier Conte

09 agosto 2019, 19:20

Caos crisi: si litiga sui tempi e la Lega sfiducia il premier Conte

Il ministro Salvini ha "convocato tutti i parlamentari della Lega lunedì a Roma" e si dice pronto a chiarire in Parlamento i motivi della crisi, come richiesto da Conte. Contro il premier, la Lega ha depositato in Senato la mozione di sfiducia. Sempre lunedì in programma la conferenza dei Capigruppo per decidere i tempi della discussione sulla mozione. "Chi perde tempo - dice Salvini rigettando la proposta di Di Maio di votare la riforma per il taglio dei parlamentari - vuole solo salvare la poltrona". Lunedì mattina si incontreranno anche i parlamentari di M5S. Scontro sull'iva, con la Lega che chiede di votare presto per non farla aumentare e il Movimento che ribatte: Ora lo ammettono.

SALVINI: "NON SO SE CORREREMO SOLI". FDI: "ALLEANZE PRIMA DI VOTO" 
DI MAIO CANDIDATO? FRACCARO, "NON CI ABBIAMO ANCORA PENSATO" 

Salvini apre la campagna elettorale e prende tempo sull'ipotesi di alleanze: "Non si è deciso se correremo da soli - dice - abbiamo un’idea di Italia che sottoporremo a chi la condivide con noi". La leader di FdI, Giorgia Meloni, aveva chiarito che il suo partito farà alleanze "prima del voto" per essere chiari con gli elettori. Intanto nel Movimento rischia di scoppiare la grana Di Maio: "Non abbiamo ancora pensato se sarà lui il candidato premier - dice il ministro Fraccaro - e per me vale la regola dei due mandati". Poi apre a Di Battista: "E' una risorsa: sono sicuro che resti con noi fino alla fine".

CORRE LO SPREAD E CHIUDE A 238, A MILANO BRUCIATI 15 MILIARDI 
BORSE EUROPEE IN CALO, PESANO ANCHE TIMORI PER DAZI USA-CINA

Le Borse europee chiudono in calo con gli investitori che guardano alle trattative tra Usa e Cina sul fronte del commercio internazionale. I listini del Vecchio continente sono peggiorati con le parole di Donald Trump sui dazi e sulla Fed. Si guarda anche alle vicende politiche in Italia con lo spettro delle elezioni anticipate. A Milano la crisi politica costa i 15 miliardi bruciati oggi, con l’indice Ftse Mib a -2,48%. Lo spread tra Btp e Bund tedesco chiude la seduta a 238 punti dopo essere salito oggi fino a quota 240 punti base. Ier era a 209.

CINA, MONITO AGLI USA: SOSTENGONO LE PROTESTE DI HONG KONG 
TRUMP, NUOVO ATTACCO A FED: "AMMANETTA ECONOMIA, TAGLI TASSI" 

Monito della Cina agli Usa sulle proteste in corso a Hong Kong: "Sta dando sostegno e amplificando le idee dei manifestanti, ma Hong Kong è della Cina, e non accettiamo interferenze. Qualora i disordini peggiorassero - assicura - Pechino non resterà a guardare". Intanto Trump scaglia un nuovo attacco contro la Fed: "Ammanetta l’economia - sostiene - e vorrei che tagliasse i tassi di un punto. Io però - assicura - non svaluterò il dollaro perché non ce ne è bisogno".

 RUSSIA, RADIAZIONI A SEVERODVINSK DOPO ROGO DEI SOTTOMARINI 
SONO 20 VOLTE PIU' ALTE. GREENAPEACE: "LE AUTORITA' CHIARISCANO" 

Nell’area di Severodvinsk, dove ieri si è verificato un incendio in una base di sottomarini atomici, è stato registrato un aumento di 20 volte del livello delle radiazioni. Lo denuncia Greenpeace Russia, che chiede all’autorità russa per i consumatori, di valutare queste informazioni e determinare "quali radionuclidi sono stati dispersi nell’aria e se esiste una minaccia per la salute umana". 


INFLAZIONE AL MINIMO DA 2016, MA CARRELLO DELLA SPESA RINCARA 
ISTAT, A GIUGNO CALANO ANCHE EXPORT (-3,5%) E IMPORT (-5,5%)

A luglio l’inflazione torna ai livelli della fine del 2016, frena rispetto al 2018 e sul mese scorso resta addirittura ferma. La percezione dei consumatori però è che le cose vadano esattamente nel verso opposto, visto che i prezzi del cosiddetto carrello della spesa registrando una crescita più sostenuta di quella riferita all’intero paniere. L’Istat rivede al ribasso le sue stesse previsioni, per via dell’inversione di tendenza dei prezzi dei beni energetici regolamentati, mentre viene solo in parte bilanciata dall’accelerazione dei prezzi degli alimentari.

RICHARD GERE SALE SU OPEN ARMS, PORTA VIVERI A EQUIPAGGIO. 
SALVINI: "SPERIAMO CHE SI ABBRONZI, MIGRANTI VADANO A IBIZA" 

Richard Gere sale sulla nave della ong Open Arms, che si trova da otto giorni nel Mediterraneo con 121 naufraghi a bordo soccorsi nei giorni scorsi al largo della Libia ed è alla ricerca di un porto sicuro. "Finalmente una buona notizia. Il cibo arriva a Open Arms e abbiamo un compagno d’equipaggio eccezionale", scrive su twitter la ong mostrando le foto dell’attore che porta viveri. "Speriamo che si abbronzi - replica Salvini - e che si trovi bene. Ritengo che i migranti abbiano il diritto di essere sbarcati ad Ibizia o Formentera".

SARA' UN WEEKEND AFOSO, AL SUD FINO A 40 GRADI 
DOMENICA LA GIORNATA PEGGIORE, 8 CITTA' DA BOLLINO ROSSO

Fino a 40 gradi al Sud, con un’allerta della Protezione Civile in Sardegna; 38-39 al Centro e 36-37 al Nord. Sono le temperature previste per il prossimo weekend, che si annuncia afoso. Il caldo resterà intenso anche lunedì e solo da martedì "si comincerà a respirare" grazie all’arrivo di correnti più fresche e asciutte che abbasseranno le temperature su valori estivi più vicini alla media del periodo. In particolare il caldo intenso cesserà martedì al Nord e sull'ovest della Sardegna, mercoledì 14 al Centro e, infine, a Ferragosto anche al Sud e sulla Sicilia. Intanto domenica sono 8 le città indicate con il bollino rosso: Campobasso, Brescia, Firenze, Frosinone, Latina, Perugia, Rieti e Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA