Sei in Non solo parma

CORONAVIRUS

L'Ordine dei medici, la Regione minimizza sul numero dei colleghi contagiati

'Problema c'è ed è molto sentito da chi è in prima lineà 

16 marzo 2020, 13:25

L'Ordine dei medici, la Regione minimizza sul numero dei colleghi contagiati

«Ad oggi non è stato comunicato da parte della Regione Emilia-Romagna e del competente assessorato alla Sanità il numero dei medici contagiati o posti in quarantena, nè è stato comunicato il numero egli altri operatori sanitari infettati in occasione di lavoro. Per motivi che a noi sfuggono sembra ci sia una logica di minimizzare il problema, quando invece il problema c'è ed è molto sentito da parte di chi è in prima linea contro il Coronavirus». E’ quanto dichiarano gli Ordini dei medici dell’Emilia-Romagna, che in una lettera inviata all’assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini, parlano di «prime avvisaglie di malumore e malessere tra i medici, perchè hanno la percezione di non essere adeguatamente protetti dall’infezione». 
Gli Ordini dei medici propongono quindi alla Regione dei «miglioramenti organizzativi», come «l'immediata comunicazione in via telematica al medico di medicina generale o pediatra di libera scelta», del «nominativo dei pazienti covid-positivi di cui sono referenti, affinchè il medico possa mettere in atto tutte le più adeguate procedure di contenimento del contagio». Tra le richieste, viene ribadito poi alla Regione di dotare di «Dpi (Dispositivi di protezione individuale), come indicato da Inail e Oms, tutti i medici e gli operatori sanitari che per qualsiasi motivo sono o vengono a contatto con sospetti o accertati pazienti Covid».