Sei in Emilia

borgotaro e tornolo

Salvini: selfie, autografi e l'incontro con la madre del giovane precipitato con l'auto nel Taro

La donna si è rivolta al leader della Lega

14 gennaio 2020, 14:58

Salvini: selfie, autografi e l'incontro con la madre del giovane precipitato con l'auto nel Taro

L'intensa giornata di Salvini è iniziata in Valtaro. Dopo un caffè a Tornolo, il leader della Lega ha  incontrato molti borgotaresi al mercato, raccogliendo istanze e prestandosi  con la consueta disponibilità, per tanti «selfie».
«Vivere, nascere, lavorare, amare e partorire in montagna  - ha detto Salvini - non dovrà più essere una missione eroica. Intendiamo lavorare sul Punto nascita (ho appena incontrato le mamme), sul sistema scolastico, sul sostegno al volontariato, che qui, da quanto ho visto, è molto attivo e radicato, come i vigili del fuoco volontari. Tuttavia, il volontariato non può e non deve assolutamente sostituirsi al pubblico: l’ospedale e la sicurezza li deve garantire l’ente pubblico». 
Nel corso della visita al mercato, Salvini ha anche   parlato con  la madre di Simone Filiberti, il 19enne  di Bedonia  morto  il 4 dicembre precipitando nel Taro dopo che la sua auto è finita contro il parapetto di un ponte, che ha ceduto.   Il leader della Lega, ha zittito i presenti  e  ha ascoltato, commosso, lo sfogo di questa madre, comprensibilmente disperata, che gli ha raccontato la sua tragedia. Salvini, che già conosceva il fatto, ha assicurato alla signora di rincontrarla, in attesa anche che venga fatta piena luce sulla vicenda.

TORNOLO QUELLA FELPA PREPARATA DAI SOSTENITORI  - Folla eccezionale ieri a  Tornolo,  dove   via Roma e il bar Centrale sono stati presi d’assalto in occasione della  visita del leader della Lega. Salvini di buon'ora è salito nell’ultimo lembo di terra emiliana invitato dal  sindaco Renzo Lusardi e dall’amministrazione. Subito ha indossato  la felpa con la scritta Tornolo che alcuni giovani sostenitori  gli avevano fatto preparare poi ha tenuto un breve comizio nel quale  ha esaltato i valori della montagna e chi vi abita garantendo il suo sostegno e la condivisione dei  problemi da risolvere. A seguire la colazione: un caffè e un trancio di focaccia salata tipica di Tornolo.