Sei in Emilia

EMILIA-ROMAGNA

Donini, attese venerdì 12.000 dosi di J&J

11 aprile 2021, 15:51

Donini, attese venerdì 12.000 dosi di J&J

Sul fronte della campagna vaccinale, l’Emilia-Romagna potrà contare, in settimana, anche sul ritrovato messo a punto dalla Johnson&Johnson. «Le prime 12.000 dosi dovrebbero arrivare il 16 aprile. In questo trimestre dovrebbero superare le 500.000 dosi. Però so che il Governo si sta impegnando per aumentarne la fornitura. Sono vaccini monodose, senza richiamo, hanno un vantaggio competitivo evidente». E’ quanto ha raccontato, in una intervista al quotidiano 'il Resto del Carlino' in edicola oggi, l’assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini.

Al momento, ha spiegato riferendosi alle scorte di vaccini in possesso della Regione , «abbiamo complessivamente meno di 200.000 dosi in giacenza che esauriremmo in pochi giorni. Ma per fortuna nuovi rifornimenti arriveranno a metà settimana, ci attendiamo oltre 100.000 dosi Pfizer e oltre 20.000 di AstraZeneca. Quindi - ha aggiunto Donini - in questo periodo staremo sulle 22-23.000 dosi al giorno, secondo le raccomandazioni ministeriali avremo una scorta di meno del 10% in frigo».

A giudizio dell’assessore regionale, per quanto riguarda gli ultraottantenni, quelli «prenotati nei nostri hub finiranno oggi con la prima somministrazione, con la seconda dose ai primi di maggio». Quanto ai cittadini più fragili, ha sottolineato al quotidiano bolognese, «contiamo di completare gran parte di quella platea e degli ultra 75enni entro aprile. Lunedì partiranno le prenotazioni per la fascia 70-74, in modo di velocizzare definitivamente».

Sul mantenimento di un ritmo di 30.000 dosi al giorno, ha evidenziato ancora, «l'obiettivo è andare a regime nell’ultima decade di aprile. La 'macchinà ha avuto il suo test positivo, in questi giorni. Abbiamo dimostrato che ci possiamo arrivare. Aspettiamo i vaccini. Intanto - ha concluso Donini - dobbiamo garantire le prenotazioni dei prossimi giorni e le seconde dosi».