Sei in Piacenza

tribunale

"La Lega è razzista" (a Fontevivo): assolta la Kyenge

19 febbraio 2021, 21:19

"La Lega è razzista" (a Fontevivo): assolta la Kyenge

Cécile Kyenge è stata assolta dal Tribunale di Piacenza dall’accusa di diffamazione «perché il fatto non costituisce reato». La sentenza è arrivata nel tardo pomeriggio al termine del processo in cui la eurodeputata ed ex ministro per l’Integrazione del Governo Letta era finita sul banco degli imputati per alcune dichiarazioni rese nel 2014 sul palco del Festival dell’Unità di Fontevivo, in provincia di Parma. 
Durante un’intervista, in un contesto pubblico, la Kyenge affermò «la Lega è razzista».

Il riferimento era alla polemica per una sua foto pubblicata su Facebook (per la quale venne querelato il politico parmigiano Fabio Rainieri) in cui compariva in un fotomontaggio con un orango: «All’ultima udienza - aveva detto Kyenge - sono andata al processo con il mio avvocato pagato da me, mentre Ranieri si è presentato con il legale del suo partito. Questo significa che la Lega è razzista, perché se paghi un avvocato per una causa di questo tipo, vuol dire che condividi le sue idee». Insieme a Kyenge è stato assolto anche il direttore del quotidiano ParmaToday che aveva pubblicato l’intervista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA