Sei in Piacenza

CARABINIERI

Truffa un anziano, agente di vendita parmense denunciato a Piacenza

23 marzo 2021, 15:21

Truffa un anziano, agente di vendita parmense denunciato a Piacenza

Un agente di vendita cinquantenne, residente in provincia di Parma, è finito nei guai, insieme a un suo collega 27enne di Bergamo. Entrambi sono stati denunciati dai carabinieri di Ponte dell’Olio (Piacenza), con l’accusa di truffa in concorso. Tutto ha preso il via a fine gennaio quando un anziano piacentino ha ricevuto una telefonata, da una donna, che dopo avergli posto alcune domande sulla sanità pubblica, lo ha informato di aver vinto un premio che avrebbe ricevuto direttamente a casa da due colleghi. Il premio era una pinza per insalata che i due gli hanno consegnato qualche giorno dopo a casa e, nella stessa occasione hanno raggirato la loro vittima facendogli firmare un assegno da 900 euro, versato poi sul conto di una ditta bresciana, specializzata nel commercio di prodotti per l’igiene e la depurazione.

Ma non è finita, perché i due agenti di vendita si sono successivamente presentati a casa del pensionato e, dopo averlo di nuovo raggirato, gli hanno fatto firmare l’apertura di un finanziamento, per un importo di circa 7 mila euro, destinato all’acquisto di un materassino, un copri materassino e uno strumento  per la magnetoterapia. L’anziano, intuito che la cosa “puzzava", si è rivolto ai carabinieri che hanno effettuato tutte le indagini del caso e, tra le altre cose, gli uomini dell’Arma, hanno appurato che l’assegno era stato immediatamente incassato dai due uomini, a differenza di quanto indicato sul contratto di finanziamento su cui era  invece riportato che in quella data era stato versato un anticipo di 900 euro per definire la pratica. A quel punto i carabinieri di Ponte dell’Olio hanno denunciato a piede libero i due agenti di vendita con l’accusa di truffa in concorso.