Sei in Reggio

rubiera

Ripreso dalle telecamere durante un furto in abitazione, denunciato dai carabinieri

Furto aggravato in abitazione l'accusa mossa dai Carabinieri di Rubiera un 26enne reggiano.

01 luglio 2019, 10:12

Ripreso dalle telecamere durante un furto in abitazione, denunciato dai carabinieri

Fuggito dopo aver svaligiato un’abitazione e scappato ma non è riuscito ad assicurarsi l’impunità. E’ stato infatti filmato dal sistema di videosorveglianza dell’abitazione svaligiata consentendo ai carabinieri di Rubiera di avviare l’osmosi tra i reparti dell’arma che hanno portato alla sua identificazione. Con l’accusa di furto aggravato in abitazione, i carabinieri della stazione di Rubiera hanno denunciato alla procura della Repubblica presso il tribunale di Reggio Emilia un 26enne abitante a Reggio Emilia. Il furto verso la fine dello scorso mese di novembre. Secondo quanto ricostruito dalle indagini dei carabinieri di Rubiera che l’hanno denunciato, il giovane approfittando che la proprietaria di casa, un’85enne residente a Reggio Emilia, si trovava nel giardino dell’abitazione, ubicata nella frazione Marmirolo di Reggio Emilia, si è introdotto furtivamente all’interno della casa impossessandosi di danaro contante per circa 200 euro per poi dileguarsi. Le indagini dei carabinieri di Rubiera hanno trovato la scolta investigativa grazie al sistema di videosorveglianza esterna dell’abitazione che riprendeva in modo chiaro il ladro entrare in casa ed uscirne poco dopo con il danaro trafugati. Dalla visione delle immagini i carabinieri di Rubiera, grazie all’osmosi informativa trai reparti dell’Arma, indirizzavano le attenzioni investigative nei confronti dell’odierno indagato nei cui confronti venivano quindi acquisiti incontrovertibili elementi di responsabilità tra cui la corrispondenza conseguente alla comparazione tra l’effigie dell’indagato e le immagini che in maniera nitida lo riprendevano entrare ed uscire dopo il furto dall’abitazione presa di mira. Accertati i fatti e ricostruite le responsabilità del 26enne lo stesso veniva quindi denunciato alla Procura reggiana per il reato di furto aggravato in abitazione.