Sei in Reggio

carabinieri

Quattro Castella, nelle federe dei cuscini nascondeva 14 kg di marjuana: arrestata

Detenzione ai fini di spaccio l’accusa mossa dai carabinieri ad una insospettabile disoccupata 48enne

10 ottobre 2019, 09:10

Quattro Castella, nelle federe dei cuscini nascondeva 14 kg di marjuana: arrestata

All’anagrafe disoccupata di fatto  “impresaria specializzata” nel settore degli stupefacenti come accertato in maniera inconfutabile dai carabinieri della stazione di Quattro Castella che hanno arrestato “l’imprenditrice” nell’ambito di una mirata indagine antidroga che disvelato l’abitazione essere adibita a deposito all’ingrosso (visti i quantitativi) di marjuana probabilmente prodotta dalla stessa insospettabile, in quanto incensurata, 48enne, come desunto dal sequestro di 17 grossi vasi con terriccio e foglie di piate di marjuana e un tubo di irrigazione lungo 15 metri. Con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti i carabinieri della Stazione di Quattro Castella hanno arrestato una disoccupata 48enne incensurata originaria di Ladispoli e residente a Quattro Castella, ristretta a disposizione della Procura reggiana. Un’operazione figlia dello sviluppo dell’attività informativa che aveva visto i Carabinieri di Quattro Castella acquisire notizie circa la presenza in località Bedogno di quel centro di unp0’abitaizone dove si trovava un’ingente partita di droga. Lo sviluppo investigativo a cura degli stessi carabinieri di Quattro Castella avuto riguardo Alla piccola borgata, portava i militari ad attenzionare la 48ene originaria della provincia di Roma che ieri mattina riceveva la visita dei Carabinieri che alla luce delle risultanze investigative davano corso a una perquisizione domiciliare. L’attività veniva estesa anche al sottotetto ed una terrazza. Su quest’ultima venivano rinvenuti nr. 17 grossi vasi in plastica contenenti terriccio e foglie di piante di marijuana. Queste ultime residui del “raccolto” che aveva visto la donna occultare gli oltre 14 kg di marjuana prodotti all’interno di. 10 federe da cuscino stipate in un angolo del sottotetto dove venivano rinvenute dai carabinieri. All’interno della mansarda veniva rinvenuto anche un tubo da irrigazione di colore rosso utilizzato per innaffiare le piante. Alla luce di quanto accertato la 48enne incensurata veniva dichiarata in stato d’arresto posta a disposizione della Procura reggiana.