Sei in Reggio

CASTELNUOVO SOTTO

Minaccia il vicino di prenderlo a fucilate, denunciato 60enne nel Reggiano

03 novembre 2019, 10:53

Minaccia il vicino di prenderlo a fucilate, denunciato 60enne nel Reggiano

Ha minacciato il vicino di casa di prenderlo a fucilate al culmine di un diverbio legato alla pulizia di un canale di scolo confinante con la sua proprietà. Protagonista della vicenda un 60enne di origine siciliana abitante a Castelnuovo Sotto, nel Reggiano, denunciato per minacce dai Carabinieri che hanno anche sequestrato all’uomo un fucile automatico calibro 12, una carabina ad aria compressa e una settantina di cartucce calibro 12. 
I fatti risalgono allo scorso 26 ottobre quando il 60enne avrebbe intimato al vicino di casa - un 50enne reggiano che aveva ripulito un canale di scolo su richiesta di una altra vicina - di stare lontano dalla sua proprietà aggiungendo che se lo avesse rivisto nei paraggi non avrebbe esitato a esplodere una fucilata. 
Alle parole pronunciate dal 60enne mentre il 50enne si trovava nel giardino di casa con la compagna, quest’ultima - visto il diverbio in corso tra i due - ha chiamato i Carabinieri. 
Intervenuti sul posto, e appurati i fatti, i militari hanno sequestrato nella casa del 60enne un fucile da caccia calibro 12, una carabina ad aria compressa e 73 cartucce calibro 12. Armi regolarmente detenute ma sequestrate perchè, denunciate a Reggio Emilia dove l’uomo ha vissuto in passato, non erano state denunciate ai Carabinieri di Castelnovo Sotto. 
Oltre alla denuncia per minacce e al sequestro delle armi e munizioni, gli agenti dell’Arma hanno avviato anche l’iter amministrativo relativo alla proposta, inoltrata alla Prefettura reggiana, del provvedimento di divieto di detenzione di armi, munizioni e materiale esplodente ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.