Sei in Reggio

carabinieri

Truffava i clienti sui Gratta e Vinci: barista denunciato nella Bassa Reggiana

12 novembre 2019, 10:21

Truffava i clienti sui Gratta e Vinci: barista denunciato nella Bassa Reggiana

Grattava leggermente il biglietto nel punto in cui può essere rivelato il codice che consente alla strumentazione elettronica del rivenditore di verificare se il tagliando è vincente o meno. Individuati i tagliandi vincenti, li teneva per sé versando l'importo dovuto per l'acquisto in modo da non destare sospetti, salvo poi mettere in vendita agli ignari clienti quelli dei quali aveva già accertato la mancata vincita. 

Questo il metodo per “vincere facile” adottato da un barista con attività nella bassa reggiana ora finito nei guai. Con l’accusa di frode in commercio e truffa i carabinieri della stazione di Brescello hanno denunciato alla Procura reggiana un barista 25enne residente nel mantovano con attività in un bar della bassa reggiana. Ad attivare i carabinieri di Brescello sono stati alcuni clienti: dopo aver acquistato dei tagliandi della lotteria Gratta e Vinci hanno notato l’anomalia del codice a barra leggermente grattato. Hanno chiesto spiegazioni al barista che scusandosi per l’inconveniente ha risarcito i clienti del costo del tagliando. Ma non ha "risarcito " i loro dubbi.