Sei in Reggio

carabinieri

Lavoratore in nero, videosorveglianza non autorizzata: barista reggiana nei guai

29 agosto 2020, 10:35

Lavoratore in nero, videosorveglianza non autorizzata: barista reggiana nei guai

Grazie ad un blitz condotto dai militari del nucleo carabinieri Ispettorato del lavoro e dal personale dello stesso Ispettorato di Reggio Emilia, in un comune della bassa reggiana è stato individuato un bar che impiegava in nero il 100% della forza lavoro. L’attività dei carabinieri del nucleo risale a ieri quando i militari hanno effettuato una serie di controlli in alcuni esercizi pubblici ed azienda della Bassa reggiana. Durante l’ispezione i carabinieri riscontravano l’impiego in nero dell'unico lavoratore presente sul luogo di lavoro. Inoltre nello stesso bar  veniva localizzato un impianto di videosorveglianza idoneo al controllo a distanza dei lavoratori senza la prescritta autorizzazione, circostanza questa che ha visto la denuncia della titolare alla Procura reggiana. Alla barista sono state elevate ammende per circa 400 euro e sanzioni amministrative pari ad € 3.600,00.