Sei in Notizie dal mondo

Juve soffre ma vince: 2-1 alla Spal. Pari (1-1) tra Fiorentina e Milan

22 febbraio 2020, 19:56

Juve soffre ma vince:  2-1 alla Spal. Pari (1-1) tra Fiorentina e Milan

E' finita 1-1 la partita tra Fiorentina e Milan, con reti di Rebic e Pulgar. . FIORENTINA (3-5-2): Dragowski 6.5, Milenkovic 6, Pezzella 5, Caceres 5.5; Lirola 6 (28'st. Igor 6), Duncan 6, Pulgar 6, Castrovilli 6 (23'st. Cutrone 6), Dalbert 4.5; Vlahovic 5, F.Chiesa 5.5. In panchina: Terracciano, Brancolini, Ceccherini, Venuti, Terzic, Benassi, Agudelo, Sottil, Ghezzal, Dalle Mura. Allenatore: Iachini 6 MILAN (4-4-1-1): Donnarumma 5.5 (6'st. Begovic 7), Conti 6, Gabbia 6 (29'st. Musacchio 6), Romagnoli 6, Theo Hernandez 6; Castillejo 6.5 (35'st. Saelemaekers sv.), Kessie 6, Bennacer 5.5, Rebic 6.5; Calhanoglu 6.5; Ibrahimovic 6. In panchina: Donnarumma, Musacchio, Calabria, Laxalt, Paqueta, Rafael Leao, Brescianini, Maldini, Bonaventura. Allenatore: Pioli 6.5 ARBITRO: Calvarese di Teramo 6.5 RETI: 11' st. Rebic, 40'st. Pulgar (rig.) NOTE: spettatori:39.769 per un incasso: 779472 euro. Espulso al 16'st. Dalbert per fallo da ultimo uomo. Ammoniti:Bennacer, Calhanoglu, Hernandez e Caceres. Angoli: 4 a 3 per la Fiorentina. Recupero: 2',4' (ITALPRESS).
Le notizie viola dalle parti di Donnarumma non sono molte anche perchè pesa l’assenza per squalifica in regia di Badelj, con Castrovilli che ha una grande chance al 12' quando Chiesa recupera palla su un distratto , Donnarumma, ma pessima mira nella conclusione lasciata partire da dentro l’area. Si segnala in positivo la prova di Castillejo spesso vincente nel duello su Dalbert mentre mostra personalità in difesa Gabbia alla sua prima dal titolare con il Milan. Negli ospiti esordisce ad inizio ripresa Begovic che sostituisce Donnarumma che accusa un fastidio muscolare con il neo entrato che deve subito intervenire su un colpo di testa di Chiesa molto angolato (52'). Il Milan passa in vantaggio 4' più tardi quando Caceres e Pezzella non si intendono nella propria area, Rebic ne approfitta concludendo in porta, con palla che, anche grazie ad una deviazione ininfluente di Milenkovic, finisce in rete: 0 a 1. La Fiorentina sei minuti più tardi rimane in dieci per un fallo da ultimo uomo di Dalbert su Ibrahimovic.

FERRARA (ITALPRESS) - La Juventus batte la Spal nel testa-coda della venticinquesima giornata e si garantisce la certezza di arrivare allo scontro diretto con l'Inter con almeno tre punti di vantaggio e con il primo posto in solitaria. Al Paolo Mazza finisce 1-2 con i gol del solito Ronaldo e poi di Ramsey in una sfida complicata anche per merito della buona prestazione degli emiliani, che la riaprono nel finale con il rigore di Petagna, ma subiscono un'altra sconfitta restando all'ultimo posto in classifica con appena 15 punti all'attivo. Dopo appena cinque minuti c'e' un gol annullato a Ronaldo per una segnalazione - corretta - di fuorigioco, tra i protagonisti della prima frazione c'e' anche Dybala che si mette in proprio e dopo una serie di finte calcia a giro dai venti metri centrando il palo interno. La gran giocata della Joya e' il preludio al gol del vantaggio bianconero che si concretizza al 39', quando Cuadrado si lancia nello spazio e mette in mezzo un cross al bacio per Cristiano Ronaldo che da ottima posizione non puo' sbagliare. Il secondo tempo e' vibrante e ricco di emozioni. A mezzora dal termine imbucata di Dybala per Ramsey che con il cucchiaio fulmina Berisha per il raddoppio degli ospiti, ma un rigore concesso dopo una travagliata revisione Var (problemi tecnici, decide il Var Di Bello e non l'arbitro La Penna) per il fallo di Rugani su Missiroli, consente a Petagna di battere Szczesny dal dischetto ravvivando un finale in cui pero' il punteggio non si schioda dall'1-2 definitivo. (ITALPRESS). ari/gm/red 22-Feb-20 19:56

© RIPRODUZIONE RISERVATA