Sei in Notizie dal mondo

Coronavirus, gentiloni "ue vicina all'italia ma rilanciare l'economia"

04 marzo 2020, 10:03

Coronavirus, gentiloni

PALERMO (ITALPRESS) - "Dall'Ue viene un messaggio di solidarieta', comprensione e vicinanza. Valuteremo la richiesta italiana di far ricorso alla clausola delle 'circostanze eccezionali' sui saldi di finanza pubblica con questo spirito positivo. Le misure poi devono essere correlate a queste circostanze. Ulteriori interventi andranno coordinati e decisi a livello europeo e saranno oggetto delle prossime riunioni. Pero' sull'Italia vorrei aggiungere qualcosa: dobbiamo avere la consapevolezza che le nostre difficolta' vengono da lontano e quindi, al di la' delle spese per fronteggiare l'emergenza, all'Italia serve un piano di riforme e di rilancio dell'economia. So che il ministro Roberto Gualtieri ci sta lavorando". Cosi' Paolo Gentiloni, commissario Ue all'Economia, in un'intervista al Corriere della Sera in merito all'emergenza Covid-19 e le sue ricadute economiche. Sulla possibilita' di una recessione nell'area euro, Gentiloni dice: "Nelle nostre valutazioni attuali non ci sono scenari del genere. Ma ricordiamo com'e' cambiata la situazione nell'ultima decina di giorni. L'Ocse il 2 marzo ha gia' ridotto la previsione di base della zona euro a una crescita dello 0,8. Dobbiamo continuare a monitorare gli sviluppi e agire per scongiurare scenari di recessione". Il commissario Ue indica le misure che vede come piu' importanti da coordinare: "Al momento, direi: sostegno ai sistemi sanitari, fronteggiare i rischi occupazionali straordinari, evitare crisi di liquidita' delle imprese. Naturalmente in base agli sviluppi potrebbe rendersi necessario condividere e coordinare anche misure piu' ampie". (ITALPRESS). ads/red 04-Mar-20 10:03

© RIPRODUZIONE RISERVATA