×
×
☰ MENU

La parola all'esperto

Previdenza: le regole pensionistiche per i «caregiver»

Inviate i vostri quesiti a esperto@gazzettadiparma.it

Le regole pensionistiche  per i «caregiver»

di Paolo Zani

30 Aprile 2022,12:40

IL QUESITO

Buongiorno dott. Zani, le rubo qualche minuto del suo tempo x un chiarimento relativo alla possibilità di accedere anticipatamente alla pensione.
Sono un dipendente comunale nato il 03 09 61 lavoro ininterrottamente dall'ottobre del 1981 ed attualmente assisto mia madre 95 malata con legge 104 art. 3 comma 3 con medesima residenza da più di 6 mesi. Le chiedo se con tali requisiti è possibile accedere allo status pensionistico con quota 41.
Lettera firmata

Siamo nel campo di chi assiste un familiare convivente, del cosiddetto «caregiver» Cosa s’intende con questo temine inglese e cosa la legge prevede, in generale, nei loro riguardi. Per caregiver si intende letteralmente «chi dà cura» a una persona non autosufficiente; in altra accezione “badante”. In verità la figura del caregiver si caratterizza per il fatto che l’assistenza viene prestata in maniera gratuita h/24 a differenza della classica figura del badante che svolge la sua attività con una retribuzione ed un orario di lavoro contrattuale. A livello nazionale esiste il decreto ministeriale del 27 ottobre 2020 che , forse per la prima volta, razionalizza gli interventi finanziari a favore di questi soggetti. Il decreto in questione
- definisce le priorità di intervento nei confronti dei caregiver che assistono persone in condizione di disabilità gravissima;
- demanda alle Regioni le modalità di intervento finanziario.
La Regione Emilia Romagna, in forte anticipo sui tempi, ha varato, addirittura del 2014, la legge n° 2 con la quale definisce e riconosce la figura del caregiver familiare:
«La regione riconosce e valorizza la figura del caregiver familiare in quanto componente informale della rete di assistenza alla persona e risorsa del sistema integrato dei servizi sociali, socio-sanitari e sanitari.
La regione riconosce e tutela i bisogni del caregiver familiare, in sintonia con le esigenze della persona accudita, attraverso la definizione di interventi e di azioni di supporto allo stesso e l'integrazione dell’attività del caregiver familiare entro il sistema regionale degli interventi sociali, socio-sanitari e sanitari».
Sono previsti anche interventi di natura economica a sostegno dell’attività di caregiver.
Quanto sopra per un chiarimento a carattere generale. Per quanto attiene la domanda specifica del nostro lettore entriamo nel campo della previdenza. La qualifica di caregiver è una di quelle previste per accedere al pensionamento anticipato con «soli» (si fa per dire) 41 anni di contributi, e in questo caso i requisiti ci sarebbero. Ma c’è un’altra condizione richiesta: quella di essere lavoratori precoci vale a dire lavoratori che abbiano almeno un anno di contribuzione effettiva prima del compimento del diciannovesimo anno di età. E qui mi pare che non ci siamo, in quanto il nostro lettore è nato il 3 settembre 1961 ed ha iniziato a lavorare nell’ottobre del 1981 vale a dire a 20 anni e un mese di età. A questo punto, l’unica possibilità di anticipare il pensionamento che, in via generale, maturerebbe con 42 anni e 10 mesi di contribuzione sarebbe quello di chiedere il congedo straordinario di due anni per l’assistenza a portatore di handicap grave riconosciuto ai sensi e per gli effetti dell’art. 3 comma 3 della legge n° 104 del 1992.
In realtà, non si tratta di un vero e proprio pensionamento anticipato quanto piuttosto di una astensione dal lavoro retribuita fino ad un massimo di due anni. Questa astensione prevede la copertura contributiva utile a maturare i requisiti necessari previsti dalla legge per il pensionamento anticipato. Potrebbe essere una soluzione al problema del nostro lettore.

Risponde l'esperto
Paolo Zani
www.tuttoprevidenza.it

Inviate i vostri quesiti a esperto@gazzettadiparma.it

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI