×
×
☰ MENU

lettere al direttore

Ragazzola degrado e pericoli

lettera al direttore

di Pietro Bocchi per i residenti

14 Giugno 2022,14:00

Gentile direttore,
perché mai, si chiederà, dovrebbe essere pubblicata la nostra «invocazione»? Presto detto. Stiamo parlando di Ragazzola, frazione di Roccabianca. Perché mai e poi mai certe promesse da troppo tempo sono puntualmente disattese? Perché mai una piccola frazione come la nostra ogni giorno di più deve avvertire la desolante sensazione di abbandono da parte dall’Amministrazione comunale?
E qual è mai il Comune nel quale certuni contribuenti debbono a proprie spese – tanto per citare un esempio - sostenere il costo per la potatura dei tigli? Quale è mai il Comune che da tempo promette di dotare il paese di nuove illuminazioni e nuovi punti luce mentre il tutto, se va in porto, accade a spizzichi e bocconi?
Vorremmo al fine sapere quale è la frazione laddove quello che una volta era considerato il «Viale di Ragazzola» oggi, purtroppo con il desolante spettacolo delle scuole elementari diventa inaccettabile scempio e degrado alla vista di tutti? E a ciò si aggiunga la scarsa attenzione di competenza dell’Amministrazione provinciale riguardo il piccolo snodo che dal cimitero si immette nella variante con buche sempre più pericolose e disconnesse, per non parlare infine di strada Spinelli laddove le vetture sfrecciano a velocità non consentita a ogni ora del giorno.
E non da ultimo, il mancato (ma doveroso) periodico taglio delle erbacce che indisturbate continuano a crescere ad esempio, sui nostri argini? Tutto ciò per avvalorare una volta di più la deplorevole e inaccettabile sensazione dell’essere dimenticati a noi stessi. Senza falsa retorica infine, ci sia consentito ribadire che se un cittadino decide che il proprio paese d’origine debba essere salvaguardato e protetto, ebbene sì, l’Amministrazione che lo governa deve adoperarsi in ogni modo per consentire a coloro che lo abitano di creare sempre nuove e migliori condizioni di vivibilità.
Con l’augurio che le nostre parole possano risvegliare l’attenzione che la questione merita e che questo grido di invocazione venga davvero recepito.

Ragazzola, 13 giugno

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI