18°

28°

il direttore risponde

Il sindaco e via Bixio

Il sindaco e via Bixio
Ricevi gratis le news
6

Signor direttore,
l'altro giorno su Facebook il sindaco Pizzarotti se l'è presa con la Gazzetta, senza citarla, che aveva dato più spazio alla crisi di via Bixio che alle manifestazioni organizzate dai commercianti nelle vie del centro. E invitava i lettori a segnalare al giornale le cose positive della città, i suoi successi. Dopo qualche giorno ho la curiosità di sapere quali e quante segnalazioni le sono arrivate. Grazie.
Giuseppe Fava
Parma, 24 febbraio

Gentile signor Fava,
per ora non mi è arrivata nessuna segnalazione. Mi era invece giunta all'orecchio l'arrabbiatura (ingiustificata, come cercherò di spiegare) del sindaco.
La Gazzetta che non è piaciuta a Pizzarotti è quella di domenica 8 giugno. A via Bixio abbiamo dedicato l'inchiesta di una pagina, segnalando le cose buone e incoraggianti, come le recenti nuove aperture e le botteghe di consolidata tradizione che tengono duro, sia quelle negative con le tante vetrine abbandonate da mesi. La strada, un tempo cuore pulsante della parmigianità dell'Oltretorrente, è in affanno da anni, prima che Pizzarotti diventasse sindaco. La pedonalizzazione del primo tratto, fino a via Costituente, si è rivelata una scelta sciagurata. Non a caso è quello il tratto più in sofferenza. La crisi economica, che ha colpito duramente tante imprese commerciali, ha fatto il resto.
Il nostro cronista è tornato in via Bixio dopo alcuni mesi e ha raccontato quello che ha visto, compresa l'occupazione abusiva del palazzone all'angolo con borgo San Giuseppe. Il bilancio è ancora negativo, ma siamo i primi ad augurarci che le cose possano cambiare in meglio. Il sindaco comunque si dimostra lettore piuttosto distratto, perché la «Gazzetta» ha dato buon risalto, recentemente, alle inaugurazioni, avvenute in via Bixio, della «Bottega della carne» e di un negozio di prodotti bio, «Mangia la foglia bio». Inoltre, proprio lo stesso 8 giugno, la «Gazzetta» riferiva ampiamente della festa di primavera dei commercianti in piazzale della Macina e dintorni. Non solo, ma ogni fine settimana il giornale dà conto di feste e iniziative commerciali in varie zone della città molte delle quali hanno il sostegno del Comune.
Però il sindaco non può pretendere che i giornalisti facciano finta di non vedere quello che non va. E fra le cose che non vanno purtroppo c'è anche la desolante sfilata di vetrine chiuse da tempo, in via Bixio come in altre strade della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Stefano

    12 Giugno @ 19.09

    reinard.alfa@gmail.com

    Mi rattrista la situazione della zona. Da bambino giocavo a pallone in via bixio , andavo con mio padre ai bagni pubblici all'angolo con via costituente,al cinema, la mia cara lattaia di via della salute con i vasi pieni di caramente tiramolle e liquirizia, facevamo la spesa dal bottegaio di via imbriani, trovavamo ovunque sorrisi e battute cordiali da portare a casa, non ci riuscirà mai nessuno a riportare le cose come erano, erano altri tempi e altra gente.

    Rispondi

  • Caronte

    12 Giugno @ 11.01

    Brevemente sulla sua replica. Io mescolo volentieri cronaca e sentimenti. D'altronde lo fate anche voi, da come mi pare di capire dalla risposta data ad altro lettore. E questo è naturale e umano. Quello che suggerisco è quello di dare una cronaca in modo chiaro e inequivocabile. Esempio...mezza pagina in alto "cosa non va in via Bixio" con articolo e foto delle cose negative ...riga nera e poi mezza pagina in basso "cosa va in via Bixio" con articoli e foto delle cose positivie. Tutto qua. Grazie e saluti REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Questa è una buona idea: la giriamo ai colleghi della cronaca

    Rispondi

  • annamaria

    12 Giugno @ 01.10

    I 5 stelle sono come tutti gli altri: vogliono che sui giornali vengano scritte le cose vere, cioè esattamente le cose che pensano loro. Mi fa piacere che siano caduti nel mondo reale. PS: purtroppo via Bixio è davvero in forte declino, come via D'Azeglio e via Garibaldi. Il centro di Parma si sta insorabilmente restringendo. La gazzetta , se volete,può anche non scriverlo, ma è così.

    Rispondi

  • Davide

    11 Giugno @ 19.45

    Egregio direttore, Lei dice il giusto ma anche il Sindaco dice il giusto...la gazzetta mette l'evidenziatore alle magagne della giunta, riporta qualche iniziativa dell'amministrazione e si dimentica quanto di buono ha fatto e sta facendo il sindaco considerando anche l'ambito in cui si è trovato ad operare. I giornali bene o male hanno una propria linea editoriale e "simpatia" politica e mi sembra che la gazzetta non sia proprio super partes... REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Senza bisogno di chiamare in causa il direttore, ripetiamo ancora una volta ciò che in questo sito diciamo da tempo. 1) NESSUN giornale è completamente super partes (Neppure la "Gazzetta di Davide" la sarebbe, perchè comunque - anche inconsciamente - lei la realizzerebbe secondo le sue idee e i suoi valori) ; 2) Tuttoquesto è legittimo: proprio grazie alla libertà di pensiero e di stampa (che non è sempre esistita e che non esiste ovunque...) ognuno può leggere i giornali o i siti che preferisce, o può leggerne diversi e metterli a confronto (Tanto più ai tempi del web); 3) Premesso tutto questo, un contro sono le opinioni (che si esprimono negli editoriali del direttore o di collaboratori di un giornale) e un conto la cronaca. E qui, francamente, credo che farebbe fatica a trovare - sulla giunta 5 Stelle così come sulle precedenti - notizie false o inventate. E abbiamo sempre riferito puntualmente le iniziative di sindaco e giunta, così come le loro dichiarazioni. Allo stesso modo, ovviamente, dobbiamo riportare le critiche di opposizione o cittadini (Come ad esempio, a torto o a ragione, nel caso dei rifiuti o di altri argomenti). - Spero di avere risposto esaurientemente al suo spunto, per il quale la ringraziamo

    Rispondi

  • Viola

    11 Giugno @ 18.31

    Quando penso che la maggior parte dell'oggettistica ed anche arredamento della mia casa l'ho comprata nei vari negozi di via Bixio! Era bellissimo passeggiare di lì, c'era da lustrarsi gli occhi. Ma c'erano anche e soprattutto GLI ARTIGIANI. Categoria purtroppo in via di estinzione che lo Stato non ha mai fatto nulla per proteggere. Mettiamoci poi che nessuno ha voluto più imparare un mestiere, mettiamoci la globalizzazione con i suoi assurdi prodotti di infima qualità ma a poco prezzo, mettiamoci anche quella poca educazione al bello ed al raffinato (che si respirava in quella via) ed il gioco è fatto. Purtroppo recuperare ciò che è andato perso è impresa quasi impossibile, ma bisognerà farlo se si vorrà ritornare alle tradizioni e salvare ciò che qualifica il lavoro non solo parmigiano ma anche italiano e che dà valore aggiunto. Altro che pedonalizzazioni.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

GAZZAREPORTER

Rudo a gogò!

Lo sfogo di un lettore in pieno centro

LA POLEMICA

Sagra della Croce, pochi bagni chimici a Collecchio

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"