-1°

Lettere al direttore

Una manovra dopo l'estate?

Ricevi gratis le news
0

Signor direttore,
credo sia utile, per chi non sa nulla di latino, andare a vedere su Wikipedia il corretto significato di «Redde rationem». Vediamo scritto: «La locuzione latina redde rationem, tradotta letteralmente significa rendi conto e nell’italiano corrente si usa come sinonimo di resa dei conti». Perché ho voluto fare questa precisazione? E’ presto detto.
Oggi alla pagina Economia della Gazzetta di Parma troviamo un articolo intitolato «Mediobanca gela il governo: necessaria manovra da 10 mld». Scorrendo il testo leggiamo tra l’altro: «Gli analisti di Mediobanca … nel breve periodo si attendono nuove “pene”: una manovra da almeno 10 mld dopo l’estate sembra inevitabile, visto che il Pil viaggia sotto lo 0,8% previsto dal governo» e poi l’articolista aggiunge «Lo studio degli analisti Guglielmi e Suarez di Mediobanca si concentra in realtà su possibili benefici nel Paese, che verranno da una “lunga lista di possibili notizie positive” che avranno effetto nel 2015 e nel 2016»
Però correttamente si aggiunge: «Le cose potrebbero poter peggiorare prima di poter migliorare – segnala però il report – visto che potrebbero essere necessarie risorse aggiuntive per 10 miliardi di euro quest’anno a causa della crescita più bassa»
In buona sostanza, nessuno deve credere che Mediobanca abbia voluto imprimere pessimismo a tutti i costi, ma semplicemente si è doverosamente preso atto che in quelle condizioni, se non si vuole sfiorare il tetto del 3% tra il deficit e il Pil, quella manovra aggiuntiva «diventerà necessaria».
Sarebbe bene tener presente, inoltre, quello che si aggiunge in quell’articolo: «il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti sta anche cercando le coperture sul fronte degli ammortizzatori sociali» cioè un altro miliardo.
Quindi siamo a 11. Ma allora, mi chiedo, non sarebbe meglio cominciare a parlare – possibilmente senza provocare panico – come si potrebbe trovare quella somma?
Mi azzardo a dire: visto l’ avvertimento di Mediobanca e considerato che altre tasse a carico di una grossa parte di cittadini non sia possibile, non varrà la pena di considerare con attenzione la proposta che fece due anni orsono Luigi Abete (che non è certo un comunista) di imporre una patrimoniale ordinaria del 7 per mille per i patrimoni che superino un certo plafond ? Io avevo sommessamente suggerito: a) che quella «franchigia» venisse fissata attorno ai 500/600.000 euro; b) che per patrimonio si dovesse intendere (come logica vuole) anche i valori in investimenti mobiliari (azioni, obbligazioni, quote di fondi d’investimento ecc.). Preciso che rimango dell’idea che fu un errore quello di Monti quando dichiarò che, in fondo, l’Imu era una piccola patrimoniale (qualcuno la battezzò “patrimonialina”). In realtà era un’imposta sui soli fabbricati mentre nel termine “patrimonio” c’è ben altro. Sostengo che coloro che assumevano e assumono ancora oggi che accertare il patrimonio di un contribuente sia impossibile è una sciocchezza. Difficoltoso sì, ma non impossibile. Basterebbe – sempre secondo il mio modesto parere - nella norma che lo dovesse istituire, inserire che con violazioni gravi degli obblighi di elencazione dei beni fosse prevista una pena detentiva non inferiore a due o tre anni, che quei contribuenti interessati ci penserebbero su bene prima di evadere.
Conosco l’obiezione: ci sarà chi dirà che l’Italia per far funzionare un tale meccanismo dovrebbe diventare uno stato poliziesco e chi dirà che l’imposta patrimoniale nella realtà sia un’imposta per castigare i ricchi. Inutile dire che io contesto gli uni e gli altri.
Persino Alan Friedman (autorevole giornalista del Financial Time dal 1979 al 1993) ha dichiarato che all’Italia non resti che una “piccola” imposta patrimoniale; e, dalla paura di essere contestato, ha fatto segno con un piccolo spazio tra l’indice sovrapposto al pollice. Ma lui è un americano ospite in Italia, mentre io sono un italiano che – proprio perché amo il mio Paese – non debbo avere paura, nemmeno di essere tacciato un cattocomunista (perché posso dimostrare di non esserlo mai stato). Sono solo un cattolico con molti difetti, ma resto dell’opinione di dover in ogni modo tentare di correggere quelli che appaiono a molti osservatori errori grossolani.
Che poi a Matteo Renzi non possano interessare minimamente le mie opinioni è scontato; perché io sono «nessuno« come diceva il professor Vittorino Andreoli riferito alle persone che non fanno parte di chi conta cioè di chi «detiene il potere». Se poi si tratta di un semplice commercialista (al 98% in pensione)di una città di provincia, figuriamoci; costui è da rottamare! Però vorrei vedere come va a finire se si verificasse fondata la previsione degli analisti di Mediobanca (inutile dire che io propendo per quella previsione, ma chi se ne importa!). Comunque «redde rationem».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola deifamosi

Ghezzal quando giocava nel Parma (foto d'archivio)

Canale 5

C'è anche un ex calciatore del Parma all'Isola dei famosi

Ecco le nomination per gli Oscar 2019: dieci per La Favorita e Roma.

Cinema

Ecco le nomination per gli Oscar 2019: dieci per La Favorita e Roma

Quasi 6 mln e 21.9% per 1/a parte Adrian

ASCOLTI TV

Quando c'è il Molleggiato in scena quasi 6 milioni di spettatori per "Adrian"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nino Frassica a Roccabianca, Amanda Sandrelli a Fidenza, aspettando Flashdance al Regio

VELLUTO ROSSO

Attesa per Flashdance al Regio

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Nasce la figlia e lui diventa violento: condannato

MALTRATTAMENTI

Nasce la figlia e lui diventa violento: condannato

SPACCIO

Due anni e mezzo allo studente che teneva in casa quasi 2 chili di marijuana

incidente

Eia, tamponamento nella notte: due feriti

Romagnosi

«La mia civetta? Un simbolo dell'antica Grecia»

BALI LAWAL

Da top model a mediatrice culturale: «Insegno ai giovani ad essere liberi»

Borgotaro

È morto Marco Terroni, il prof cercatore di funghi

BERCETO

Addio al consigliere comunale Roberto Ablondi

LUTTO

Maria Gorreri, stroncata da una malattia rarissima a 60 anni

Teatro Due

RezzaMastrella, l'adrenalina in scena

immigrazione

"Caso Cara", Pizzarotti: "Pagina nera del governo"

bedonia

Scopre il ladro in casa, lo insegue e lo riconosce: arrestato un giovane del paese Video

Parma

Minacce, insulti e tensione alla biglietteria della stazione: denunciata una 25enne

legambiente

Brescia, Lodi e Monza le città più inquinate. Parma seconda in Emilia: "Si respira smog un giorno su tre"

2commenti

sentenza

Tecnici rapiti in Libia: condannati 3 manager della Bonatti, "Pronti all'appello"

La società: «Pur non condividendo l’esito del giudizio, siamo vicini alle famiglie dei dipendenti deceduti nei tragici fatti».

Udinese-Parma

Parma-San Daniele, dal campo alla tavola lo sfottò è...affettato Video

La storia

Linda Vukaj, dalla fuga in barcone ai viaggi da fotografa senza confini-Gli scatti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Da Cagliari è salpato il partito del non voto

di Vittorio Testa

2commenti

LA BACHECA

Ecco 78 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

Mantova

Lo chef stellato Tamani rapinato e sequestrato per 1 ora nel suo ristorante

POLITICA

Di Maio: "Lino Banfi nominato nella commissione Unesco". L'ironia di Salvini

SPORT

calciomercato

E' fatta, Piatek va al Milan (per 40 milioni)

arbitri

Nicchi: "Var, i tifosi tranne pochi scemi sono meglio di addetti ai lavori"

SOCIETA'

WASHINGTON

Le cascate del Niagara ghiacciate Video

ristoranti stellati

Chef italiano festeggia la terza stella Michelin in Francia

MOTORI

ANTEPRIMA

Toyota, il nuovo Rav4 arriva a marzo

MOTORI

Citroën: ecco C3 Uptown, l'auto «pour homme»