17°

30°

lettere al direttore

Insegnante precaria senza stipendio

Lettere al direttore - logo
Ricevi gratis le news
11

Signor direttore,
sono insegnante precaria in una scuola primaria della provincia, quest' anno, ho preso servizio il 18 settembre 2015. Da quel giorno, percorro 30 km tutti o giorni, e tutti i giorni, entro in classe con rispetto per il mio lavoro. Ma chi ha rispetto per me? E per le colleghe nella mia situazione? Dal 18 settembre, lo stato, ancora non ha accreditato alcun cedolino stipendiale, e io, mi ritrovo pur lavorando tutti i giorni a dover chiedere aiuto a qualcuno per me è per i miei figli! Dove hanno trovato i 500 euro per le insegnanti di ruolo se per noi non c'è liquidità nel fondo stipendiale? Come faccio adesso? Devo smettere di pagare il mutuo e diventare cattivo creditore anche se sto regolarmente lavorando? Abbiamo bisogno che qualcuno ci aiuti davvero, le scuole spesso sono in mano ai precari ma valiamo meno di niente.
Annalisa Baccarini
Sorbolo, 18 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    25 Novembre @ 12.21

    che commenti tridi! voi vivete senza stipendio? beati voi! elargite questo sapere a tutti !

    Rispondi

  • Nocciolina

    25 Novembre @ 11.43

    Le polemiche sugli insegnanti sono fuori luogo qui. Il fatto è che una persona è stata assunta (a tempo determinato, ok, ma poco cambia), svolge regolarmente il suo lavoro e NON VIENE PAGATA! Non importa se sia una prof o una cassiera: il volontariato è altra cosa dal lavoro! Io non so consigliarla, signora; di primo acchito le direi anche io di non presentarsi più a scuola, ma temo che non servirebbe alla sua causa e, anzi, forse danneggerebbe gli studenti.... boh! Per quel che vale, ha la mia solidarietà.

    Rispondi

  • Rodolfo

    25 Novembre @ 10.53

    Faccio presente che gli insegnanti hanno spesso famiglie dotate di figliolanza piu numerosa che le altre categoria di lavoratori insieme ai dipendenti comustatali. Guardatevi attorno e scoprirete che quelle famiglie spesso hanno anche 3 figli come gli extra. Andate a indagare nel settore artigianale e vedrete come la situazione cambia. Oggi con la sovrappopolazione straripante si trae la semplice conclusione che o sono sfacciatamente senza cervello o sono dei privilegiati. Dopo, questi figli tenderanno a ridiventare a loro volta pubblici impiegati attraverso le piu smaccate raccomandazioni e tesseramenti perche i loro genitori non hanno inculcato ad affrontare la vita con coraggio. Li ritroveremo a marciare sotto i portici del grano in cerca di futuro invece di pensare al presente. concretamente. Coraggio, il progresso ha messo a disposizione mai come oggi tante opportunita di lavoro.

    Rispondi

    • Biffo

      25 Novembre @ 17.37

      Rodolfo, devi avere avuto dei grossi problemi con i tuoi insegnanti, a scuola, ammesso che tu ne abbia frequentata una anche solo un paio di anni. Io ho insegnato per quasi 40 anni e i miei colleghi avevano tutti uno o due figli, io solo due; solo una, una talebana cattolica, ne aveva messi al mondo ben otto. Alcune prof, poi, erano regolarmente delle zitellone baffute.

      Rispondi

  • bichouk

    24 Novembre @ 21.46

    Il commento di Rodolfo è emblematico sull'idea che gli italiani si sono fatti degli insegnanti grazie ai nostri politici. Martiri che per vocazione devono lavorare gratis trattare bene genitori e bambini e magari portare da casa il materiale che gli alunni non hanno perché i genitori dicono di non poterselo permettere (e magari intanto che lo dicono tengono in mano l'ultimo modello dell'iphone).

    Rispondi

  • bichouk

    24 Novembre @ 21.40

    Purtroppo il modo in cui stanno trattando i precari è indegno e NESSUNO li difende: ora i sindacati sono impegnati con l'assunzione dei potenziato ti che di fatto servono a poco se poi i docenti curriculari mancano o cambiano continuamente. Io a settembre ho scritto alla Gazzetta per illustrare l'indegna pratica dell'assunzione fino ad avente diritto e sulle assurde modalità di convocazione. I genitori dovrebbero venire sensibilizzati maggiormente sul tema per capire che questo sistema prende in giro anche loro e i loro figli.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino

Sport

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino Foto

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La favola di Natale dei Pogues

IL DISCO

La favola di Natale dei Pogues

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Dopo il colpo di pistola, l'aggressione con un forcone

Il caso di strada Argini Enza

Dopo il colpo di pistola, l'aggressione con un forcone

Paura

Adolescente scompare nel nulla. Ore di angoscia per i genitori

Salsomaggiore

In vacanza a Peschici, salva un anziano in mare

Il Parma a processo

La Procura: «Pena da scontare in B»

ritiro

Parma, calcio giocato per scacciare l'incubo della sentenza Il commento di Piovani

Casalmaggiore

Trova 1.100 euro in strada e li porta ai carabinieri

Agricoltura

Organizzazioni divise sull'accordo commerciale col Canada

Santa Maria del Taro

Addio a Elisa Bottini, scomparsa a soli 37 anni

COLORNO TORRILE

Un comitato contro la fusione

PARMA

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi  Video

Nel video, il momento più forte del temporale a Coloreto

2commenti

APPENNINO

Grandine e vento, l'assessore regionale: "Entro pochi giorni la prima stima dei danni" Video

L'assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo ha visitato Bardi, Calestano e Neviano

gazzareporter

Rami pericolanti: vigili del fuoco in via Mantova

MARTORANO

Spara alla moglie e si getta nel vuoto: lei è salva per miracolo, lui è in Rianimazione

Testimonianza

«Negli ultimi tempi era cupo e nervoso»

Gazzetta domani

Parma a processo, lo stillicidio delle indiscrezioni sulle richieste dell'accusa

PARMA CALCIO

Caso sms, promozione a rischio: Calaiò lascia il ritiro per partecipare al processo

Secondo indiscrezioni, sarà chiesta una dura sanzione per il Parma. Anche per il Chievo è a rischio la serie A

24commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

Piacenza

Si schiantano contro un albero dopo un folle inseguimento da parte della polizia

PISA

Choc anafilattico: muore dopo la cena

SPORT

CALCIO

E' finita per la Reggiana: salta la vendita, niente iscrizione al campionato

4commenti

Serie A

Gazzola, il Parma nel cuore

SOCIETA'

SALUTE

Due studi universitari: niente fumo e più sesso per un cuore sano

1commento

GAZZAFUN

Le scuole sono chiuse ma gli esami non finiscono mai: oggi quiz di geografia

MOTORI

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery