15°

27°

lettere

Parma "impossibile per i disabili"

Lettere al direttore - logo
Ricevi gratis le news
6

Signor direttore,
volevo informare i miei concittadini di quanto Parma sia una città quasi impossibile, per un disabile. Ho portato mio papà costretto, da qualche tempo a stare su una carrozzina, a fare un giro per la città per fargli vivere l’atmosfera natalizia che si respira percorrendo le sue vie e i suoi viali. La nostra prima tappa è stata la visita alla mostra dei presepi all’Annunziata, o meglio avremo voluto vederla, ma purtroppo per accedere alla mostra bisognava superare tre alti gradini. In loco abbiamo chiesto se c era un’ entrata per disabili, ma purtroppo ci è stato detto che non vi erano altri accessi. Una gentile signora, che sentitamente ringrazio, presente in chiesa, si è prodigata per aiutarci, ma la manovra da fare avrebbe messo in percolo lei e mio padre. Con dispiacere, abbiamo presto dovuto abbandonare l’idea, e ci siamo recati verso le vie del centro, per fare qualche acquisto. Non sto qua a descrivere tutte le altre difficoltà che si incontrano attraversando la città con una carrozzina, quali marciapiedi altissimi su cui salire, biciclette messe sul marciapiedi, buche varie ed altre, ma a quello siamo tristemente abituati. Sono tornata a casa molto amareggiata, la mia passeggiata era stata rovinata, mio papà meno di me, perché purtroppo a tutte queste difficoltà è già avvezzo. Il mio pensiero è andato a tutti quelli che dovendo spostarsi con una carrozzina, ogni giorno devono affrontare ostacoli davvero insormontabili.
Sarah Congia
Parma, 26 dicembre

HandyAMO: leggi tutte le notizie sulla città accessibile

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • stefano

    04 Gennaio @ 20.21

    come dicono a roma: me cojoni!!! 4 i commenti e una sola pubblicazione. Balestrazzi è impegnato con la gigantesca mole di lavoro odierna o va a simpatie? Me lo chiedo perchè l'eroe del giornalismo funziona a rate. a volte sembra in vacanza. Sa vero Balestrazzi che i giornalai di opinione li licenzierei tutti ? I giornalisti non dovrebbero MAI esprimere opinioni personali pena reclusione, senza nessun tipo di appartenenza ideologica, come i magistrati. In alternativa dichiaratevi organi di partito come tempo fa senza ipocrisia, i vostri nonni erano fascisti, i padri di mezzo, i figli figli dei fiori? P.S. chi vi ha regalato o venduto la proprietà della gazzetta dopo il 25 aprile?

    Rispondi

    • 04 Gennaio @ 20.25

      REDAZIONE GAZZETTADUIPARMA.IT - Non andiamo a simpatie ma a cronologia. Che però, come ho già spiegato, a volte è data dall'accumularsi dei commenti (oggi numerosi) che il sistema editoriale ci presenta dal più recente, così che talvolta alcuni più vecchi restano in coda. Vedo in effetti che sei stato penalizzato: ora li stiamo recuperando tutti: anche se, ora che l'ho letto con tutte le sue banalità buttate lì sul nostro lavoro, almeno il primo commento non mi sembra che fosse poi così pressante e fondamentale........

      Rispondi

  • stefano

    04 Gennaio @ 13.33

    Anche io ho avuto il piacere , anzi direi immenso piacere di accompagnare mio suocero negli ultimi anni della sua vita in giro per Parma e provincia. Negli ultimi tempi aveva notevoli difficoltà a deambulare e non era molto presente ma mi ha dato enormi soddisfazioni, anche solo con un sorriso. Andavamo dove potevamo, dove sapevo che si poteva parcheggiare e girare comodamente. Non abbiamo mai preteso però che una città di 2.000 anni sviluppatasi con i criterio di allora cambiasse per noi, ci siamo adeguati. Secondo la Sua lamentela si dovrebbero devastare anche il Duomo e Battistero , museo nazionale, etc. Non lo faccia, teniamoci l'Italia bella per come è senza obbligare il mondo a cambiare per pochi di noi che hanno problemi, ci sono comunque tantissime cose belle da vedere. Buon anno

    Rispondi

  • bichouk

    02 Gennaio @ 22.03

    Anche io ho mia mamma disabile e portarla fuori è un'impresa spesso impossibile, ma non solo,anche portare i bambini con passeggini e carrozzine è molto faticoso tra biciclette scampanellanti sui marciapiedi (a volte mi chiedo se pretendano che butti i figli in mezzo alla strada per evitare loro di rallentare), auto che ignorano gli attraversamenti pedonali o peggio parcheggiano sulle uniche rampe per l'accesso ai marciapiedi..poi bidoni e bidoncini ovunque. Quindi mix tra strutture poco adeguate e maleducazione. Approfitto per fare gli auguri per un 2016 migliore al papà di Sarah che ho intuito essere il prof. Congia fantastico insegnante di filosofia del quale conservo uno splendido ricordo. Elisa Puccinelli

    Rispondi

  • Biffo

    02 Gennaio @ 11.55

    Ma non solo Parma si dimentica dei disabili; di solito,nelle nostre città d'arte, nessun disabile in carrozzina può vedere i vari monumenti, se non dall'esterno, dato che, per accedervi, ci sono gradinate mostruose. Io stesso, che ho una protesi al ginocchio, debbo essere sorretto da mia moglie, in parecchi casi, o ci rinuncio, con grande scontento e delusione. L'ultima esperienza è stata quella di Firenze, off -limits per chi non ha gambe molto buone. E molte chiese, a Parma come qui a Fidenza, sono accessibili solo a chi non ha problemi di deambulazione.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La Moric torna al Gf ed è una furia: "Bulli da tastiera, marci dentro"

Grande Fratello

La Moric torna al Gf ed è una furia: "Bulli da tastiera, marci dentro"

Luca Carboni

Luca Carboni

MUSICA

Carboni, lo "Sputnik Tour" fa tappa anche a Parma

Ricovero urgente per Gallo, il bassista di Vasco

musica

Ricovero urgente per Gallo, il bassista di Vasco

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Oggi nuovo esame di scienze: che voto ti darebbe Piero Angela?

GAZZAFUN

Esame di cultura nerd: scopri se Sheldon ti promuoverebbe!

Lealtrenotizie

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa»

MAESTRE ARRESTATE

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa»

Maltrattamenti all'asilo

Il sindaco Canova: «Il paese è sotto choc»

Gattatico

L'amicizia era virtuale, l'incubo reale: denunciati in 5

NOCETO

Vecciatica, la casa di tutti i nocetani

Fidenza

«Via lo striscione su Regeni»: Forza Italia scatena la polemica

Giornalismo

Giorgio Torelli, una carriera lunga 70 anni

Sanità

Visite Ausl "bucate", in arrivo sanzioni

La storia

Dalla Borgogna a Parma in bici per abbracciare la sorella

colorno

Maestre arrestate per maltrattamenti: denuncia partita da una mamma Il video-choc

Le due hanno 47 e 59 anni, e da anni insegnavano nella scuola materna Belloni

11commenti

dolore

Busseto in lacrime per la scomparsa della piccola Carla Video

calcio

Gilardino insultato (rigore sbagliato) vorrebbe lasciare lo Spezia

COLLECCHIO

Conigli morti per avvelenamento? Chiuso l'intero parco Nevicati

Già partita una denuncia contro ignoti

8commenti

anteprima gazzetta

Maltrattamenti all'asilo, due maestre arrestate: tutti i dettagli

Con la Gazzetta

Parma in A, storie, emozioni, ricordi, sondaggio: domani speciale 28 pagine

Azzardo

Entro l'anno via le slot da 252 esercizi pubblici

15commenti

12 tg parma

Parma in A, il Comune: " E ora ristrutturiamo il Tardini" Video

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

SONDAGGIO

Parma (ritorna) in A, ma qual è la più grande "goduta" della storia? Vota

LA BACHECA

Ecco 20 nuove offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

governo

Mattarella dà l'incarico a Conte che accetta con riserva. Arrivato e ripartito dal Quirinale in taxi, con scorta

3commenti

taranto

Prof chiede la sospensione di uno studente, picchiato dal papà

2commenti

SPORT

Atletica

Tortu a 10.03 sui cento metri: è a due centesimi dal record di Mennea

football americano

Nfl: squadra multata se un giocatore s'inginocchia durante l'inno

SOCIETA'

ARTE

Scoperto un nuovo Mantegna a Bergamo

SCUOLA

Anni di piombo: la lezione all'Astra con il Bertolucci e le ricerche del Toschi su Moro

MOTORI

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv

ANTEPRIMA

Nuova Audi A6, la tradizione continua. E il mild-hybrid è di serie