20°

lettere al direttore

Archivio Verdi

Lettere al direttore - logo
Ricevi gratis le news
0

Gentile direttore,
apprendo con amarezza della mancata soluzione alla triste vicenda dell'Archivio Verdi di Villa Sant'Agata, inaccessibile non solo agli studiosi, ma addirittura ai funzionari statali: dall'articolo pubblicato da Classic Voice nel giugno scorso risultava infatti che le migliaia di pagine degli «Abbozzi musicali inediti di Giuseppe Verdi» non erano state mostrate neppure alle due funzionarie della Soprintendenza, incaricate nel 2008 della schedatura e dell'inventario del lascito verdiano.
Risulta poi dall'articolo da voi pubblicato quest'oggi, che nonostante gli eredi Carrara Verdi abbiano l'obbligo di mostrare agli studiosi i documenti verdiani dichiarati di interesse storico (ai sensi dell'art. 127 del D.Lgs. 42/2004, cd. Codice dei Beni Culturali), essi – o almeno una parte di loro – non rispondono alle sollecitazioni della Soprintendenza Archivistica dell'Emilia Romagna, incuranti di una regolare richiesta di consultazione inoltrata addirittura sei mesi fa dal noto studioso verdiano prof. Fabrizio Della Seta.
Indipendentemente dalla volontà dei privati proprietari, non si comprende per quali motivi la Soprintendenza Archivistica dell'Emilia Romagna non abbia a tutt'oggi utilizzato tutti gli strumenti che la legge mette a sua disposizione. Corre l'obbligo ricordare che l'art. 19 del citato D.Lgs 42/2004 dispone che «i soprintendenti possono procedere in ogni tempo, con preavviso non inferiore a cinque giorni, fatti salvi i casi di estrema urgenza, ad ispezioni volte ad accertare l'esistenza e lo stato di conservazione o di custodia dei beni culturali». Naturalmente, se i privati proprietari si rifiutano di mostrare i beni culturali tutelati – nel nostro caso i manoscritti verdiani – si profila un evidente problema di sicurezza e insieme di conservazione, dal momento che non si può verificare né la collocazione né lo stato dei beni, e non è neppure possibile procedere ad una doverosa schedatura con riproduzione del materiale manoscritto.
In questi casi l'art. 43 del D.Lgs. 42/2004 prevede che il Ministero possa disporre la cosiddetta «custodia coattiva», ovvero il Ministero ha «la facoltà di far trasportare e temporaneamente custodire in pubblici istituti i beni culturali mobili al fine di garantirne la sicurezza o assicurarne la conservazione». Si ricorre in questi casi ai tradizionali strumenti amministrativi e processuali.
Tenuto conto che abbiamo a che fare con manoscritti dal valore inestimabile, di mano di uno dei maggiori compositori di tutti i tempi, non si vede per quali ragioni il MiBAC, e nello specifico la Soprintendenza Archivistica dell'Emilia Romagna, non si siano ancora attivati in tal senso. Non si tratta di atti d'ufficio doverosi ?
Peraltro, per casi di minore importanza, mi risulta che altre soprintendenze nel passato abbiano già fatto ricorso alla custodia coattiva, che oltretutto non arreca alcun danno al proprietario, dal momento che si tratta di custodia temporanea.
Per quale ragione non si fa nulla?
Io personalmente vorrei sensibilizzare tramite il Suo giornale le nostre istituzioni locali, quali il Sindaco di Parma e il Presidente della Provincia, affinché intervengano per risolvere la questione, magari coordinandosi con i nostri rappresentanti in Parlamento e con il Ministero, poiché non mi sembra corretto lasciare solo in questa vicenda paradossale uno studioso come il professor Della Seta, la cui unica colpa è quella di voler dare lustro al nostro geniale compositore.
Si intervenga almeno in nome di quel Festival che porta il nome di Verdi, e di cui si è tanto parlato in questi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Dogman di Matteo Garrone è il candidato italiano agli Oscar

Cinema

Dogman di Matteo Garrone è il candidato italiano agli Oscar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Smartphone: da nemici ad alleati in classe

HI-TECH

Smartphone in classe: nemici o alleati?

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

1commento

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

VIABILITA'

Incidente in viale Milazzo, due auto coinvolte. Auto sbanda, code in Autocisa

CARABINIERI

Operazione antidroga: arrestato tunisino sfuggito all'arresto in giugno

Il 30enne, residente a Parma, è stato fermato al porto di Genova, al suo rientro dalla Tunisia

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

1commento

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

2commenti

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Gazzareporter

Parma di sera vista da Giulia, 14enne appassionata di fotografia

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

2commenti

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

MOTORI

Il Motor Show diventa Festival e trasloca da Bologna a Modena

MONTE SERRA

Incendio nel Pisano: 700 sfollati, in azione i Canadair. "Scenario apocalittico" Foto

SPORT

CALCIO

Doping: Giuseppe Rossi a processo, chiesto un anno di stop

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel