20°

30°

lettere al direttore

Archivio Verdi

Lettere al direttore - logo
Ricevi gratis le news
0

Gentile direttore,
apprendo con amarezza della mancata soluzione alla triste vicenda dell'Archivio Verdi di Villa Sant'Agata, inaccessibile non solo agli studiosi, ma addirittura ai funzionari statali: dall'articolo pubblicato da Classic Voice nel giugno scorso risultava infatti che le migliaia di pagine degli «Abbozzi musicali inediti di Giuseppe Verdi» non erano state mostrate neppure alle due funzionarie della Soprintendenza, incaricate nel 2008 della schedatura e dell'inventario del lascito verdiano.
Risulta poi dall'articolo da voi pubblicato quest'oggi, che nonostante gli eredi Carrara Verdi abbiano l'obbligo di mostrare agli studiosi i documenti verdiani dichiarati di interesse storico (ai sensi dell'art. 127 del D.Lgs. 42/2004, cd. Codice dei Beni Culturali), essi – o almeno una parte di loro – non rispondono alle sollecitazioni della Soprintendenza Archivistica dell'Emilia Romagna, incuranti di una regolare richiesta di consultazione inoltrata addirittura sei mesi fa dal noto studioso verdiano prof. Fabrizio Della Seta.
Indipendentemente dalla volontà dei privati proprietari, non si comprende per quali motivi la Soprintendenza Archivistica dell'Emilia Romagna non abbia a tutt'oggi utilizzato tutti gli strumenti che la legge mette a sua disposizione. Corre l'obbligo ricordare che l'art. 19 del citato D.Lgs 42/2004 dispone che «i soprintendenti possono procedere in ogni tempo, con preavviso non inferiore a cinque giorni, fatti salvi i casi di estrema urgenza, ad ispezioni volte ad accertare l'esistenza e lo stato di conservazione o di custodia dei beni culturali». Naturalmente, se i privati proprietari si rifiutano di mostrare i beni culturali tutelati – nel nostro caso i manoscritti verdiani – si profila un evidente problema di sicurezza e insieme di conservazione, dal momento che non si può verificare né la collocazione né lo stato dei beni, e non è neppure possibile procedere ad una doverosa schedatura con riproduzione del materiale manoscritto.
In questi casi l'art. 43 del D.Lgs. 42/2004 prevede che il Ministero possa disporre la cosiddetta «custodia coattiva», ovvero il Ministero ha «la facoltà di far trasportare e temporaneamente custodire in pubblici istituti i beni culturali mobili al fine di garantirne la sicurezza o assicurarne la conservazione». Si ricorre in questi casi ai tradizionali strumenti amministrativi e processuali.
Tenuto conto che abbiamo a che fare con manoscritti dal valore inestimabile, di mano di uno dei maggiori compositori di tutti i tempi, non si vede per quali ragioni il MiBAC, e nello specifico la Soprintendenza Archivistica dell'Emilia Romagna, non si siano ancora attivati in tal senso. Non si tratta di atti d'ufficio doverosi ?
Peraltro, per casi di minore importanza, mi risulta che altre soprintendenze nel passato abbiano già fatto ricorso alla custodia coattiva, che oltretutto non arreca alcun danno al proprietario, dal momento che si tratta di custodia temporanea.
Per quale ragione non si fa nulla?
Io personalmente vorrei sensibilizzare tramite il Suo giornale le nostre istituzioni locali, quali il Sindaco di Parma e il Presidente della Provincia, affinché intervengano per risolvere la questione, magari coordinandosi con i nostri rappresentanti in Parlamento e con il Ministero, poiché non mi sembra corretto lasciare solo in questa vicenda paradossale uno studioso come il professor Della Seta, la cui unica colpa è quella di voler dare lustro al nostro geniale compositore.
Si intervenga almeno in nome di quel Festival che porta il nome di Verdi, e di cui si è tanto parlato in questi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

social

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

Tweet inopportuni, Disney licenzia il regista dei Guardiani della Galassia

choc

Tweet inopportuni, Disney licenzia il regista dei Guardiani della Galassia

Trintignant, "per me la carriera è finita"

cinema

Trintignant, "per me la carriera è finita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

9commenti

Lealtrenotizie

Anna Maria Bianchi

lutto

Parma (e non solo) piange Anna Maria Bianchi: domani il rosario, lunedì i funerali - Video

dal ritiro

Parma, contro il Foggia (3-1) "buona forma fisica e applicazione degli schemi" Video

incidente

Schianto con la moto a Collecchio: grave un 21enne, in fuga l'amico 26enne Foto

soccorso alpino

85enne scivola su un sentiero a Lagdei e poi si sente male

Festa della lavanda alla Fattoria di Vigheffio Guarda chi c'era

Jihad

Terrorista iracheno arrestato a Parma torna libero e chiede lo status di rifugiato

1commento

GAZZAREPORTER

Piove, "acqua alta" in via D'Azeglio

1commento

gazzareporter

Caduto un pilastro in via Verona: "tragedia sfiorata" Foto

3commenti

guardia di finanza

Falsi crediti Iva per 14 milioni di euro. Denunciati 59 responsabili Video

E' caccia ai due imprenditori "menti" del sistema: sono irreperibili. Sequestrati quattro fabbricati nel Parmense

SENTENZA

Public money, ecco tutte le condanne

Cinema

Ciak, a Parma si gira: la mappa dei set

3commenti

weekend

Sgranfignone, anatra, disfide tra cuochi: il sabato è a tutto gusto L'agenda

Scuola

I bravissimi della maturità: diplomati con 100 e 100 e lode

1commento

sicurezza

I "furbetti del semaforo di Corcagnano... Video

2commenti

truffa

Mette in vendita online un orologio "fantasma": denunciato 23enne di Langhirano

12 tg parma

Dalla tangenziale Nord al Lungoparma: tutti i cantieri in corso e al via Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, il nemico è nelle scelte quotidiane

di Luca Tentoni

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

ROMA

Scontrino omofobo: ristorante offende coppia gay. E dal web parte il boicottaggio

2commenti

PIEMONTE

Temporali sull'Astigiano e sul Torinese, ingenti i danni

SPORT

il commento

Vettel in pole: la netta superiorità della Ferrari

ciclismo

Tour: 14ª tappa, Fraile 1° sul traguardo di Mende

SOCIETA'

social

Il bimbo e il cane giocano divisi dalla staccionata Video

il disco

I Pooh alla ricerca del Graal

MOTORI

IL TEST

Il futuro secondo Bmw? Elettrificato:25 novità da qui al 2025

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto