13°

22°

lettere al direttore

Istituto Giordani

Istituto Giordani

L'istituto Pietro Giordani

Ricevi gratis le news
0

Gentile direttore,
sono un'insegnante del liceo classico Romagnosi e vorrei con questa mia esprimere non solo tutto il mio appoggio alla collega del Giordani, prof.ssa Egaddi, per la lettera scritta in difesa della sua scuola, ma anche la mia gratitudine nei confronti di tutti colleghi di quel'istituto. Perchè gratitudine? Perché anni fa, quando ancora non ero di ruolo, sono stata supplente di sostegno per un anno al Giordani, avendo in tal modo la possibilità di partecipare in classe alle ore di lezione di varie colleghe, che sono state tutte semplicemente straordinarie. Ormai sono tanti gli anni in cui insegno, tanti sono stati i corsi di perfezionamento e i masters svolti, per non parlare dell'abilitazione SSIS, conseguita all'università di Parma (abilitazione, per chi non è del mondo della scuola, obbligatoria fino a qualche anno fa, che prevedeva pomeriggi infiniti ad ascoltare professori universitari che ben poco sapevono della scuola superiore!!). Ma , per la mia formazione di docente, nulla è stato tanto importante quanto quell'anno al Giordani. Cosa mi hanno insegnato? Prima di tutto la capacità di osservare gli alunni, sapere, cioè, che ognuno di loro ha un vissuto diverso, talora difficile, che va considerato, fatto emergere ed affrontato. Ho imparato che a volte non è importante farsi prendere dall'ansia di finire il programma ministeriale, se la classe non ti segue ed è in difficoltà: è molto meglio , allora, ed anche opportuno, rivedere la programmazione e cambiare i tempi per fare in modo che tutti possano arrivare allo stesso traguardo. Ho imparato che puoi avere, come docente, una cultura infinita, ma a volte ciò non basta ed allora, anche in questo caso, devi cambiare strategia e saper insegnare italiano in modo diverso, «alternativo» rispetto alla solita lezione tradizionale , perché è il docente che deve saper cambiare il suo metodo di insegnamento a secondo delle circostanze e non è lo studente a doversi adattare per forza al docente! Ho imparato che il il lavoro degli insegnanti può ottenere ottimi risultati solo se svolto collegialmente, in un confronto ed in uno scambio continuo di idee e di esperienze, con molta umiltà e con grande impegno, anche a costo di venire a scuola più volte in una settimana. Ho imparato che la scuola oggi, in questa società così impaurita, deve trasmettere il sapere non per sentirci custodi di una cultura esclusiva e superiore, ma per favorire l'integrazione e l'apertura all'altro ed i colleghi del Giordani, credetemi, in questo sono maestri per tutti noi insegnanti ! Ho imparato che il buon insegnante non emerge quando tutto è facile, ma quando il contesto lo costringe a mettersi quotidianamente in gioco, per rispetto degli alunni e per amore del lavoro che svolge. Ecco perché sono grata alle colleghe e ai colleghi dei Giordani!
Samantha Pelagatti
Parma, 5 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Miguel Bosé e il compagno si separano: separata anche la custodia dei figli

gossip

Miguel Bosé e il compagno si separano: separata anche la custodia dei figli

Velluto Rosso

SPETTACOLI

"Velluto Rosso", tutto il teatro della settimana Video

Sabato latino al New York: ecco chi c'era - Foto

GAZZAREPORTER

Sabato latino al New York: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La saga di Pillars of eternity per gli orfani di Baldur's gate

Videogame

La saga di Pillars of eternity per gli orfani di Baldur's gate

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Aumentati del 20% i parmigiani che chiedono di essere curati

ALLARME DROGA

Aumentati del 20% i parmigiani che chiedono di essere curati

Lutto

San Leonardo piange Nazaria Vecchi, medico di base del quartiere

TRIBUNALE

Picchia il figlio sotto casa, ma un passante lo denuncia: condannato a 3 mesi

CULTURA

Intervista a Edoardo Tresoldi

Bassa

Sissa Trecasali, sì alla pista ciclopedonale

CALCIO PARMA

Un Inglese da Nazionale

CALESTANO

Addio alla madre della Mariella di Fragno

GOVERNO

Numero chiuso a Medicina? Il governo riapre il dibattito

12 tg parma

Smog, un'altra giornata nera. E c'è rischio concreto di blocco del traffico Video

IL CASO

Corale Verdi, Iren stacca la luce

1commento

12Tg Parma

Disagi in via Europa, gli esercenti: "Incassi dimezzati" Video

1commento

il fatto del giorno

Droga, in un anno oltre 180 parmigiani in più in cura al Sert Video

1commento

il caso

"Dati falsificati o inventati": Harvard chiede il ritiro di 31 studi del parmigiano Anversa

università

Il governo cancella "non subito" il numero chiuso a Medicina. L'Ordine: "Ci ripensi". I rettori: "Un equivoco" I numeri

12Tg Parma

Sedici pattuglie per una notte di controlli straordinari: si ripeterà ogni settimana Video

1commento

Furto

Blitz dei ladri ai Corrieri: portata via la cassaforte

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Non si può pensare solo agli impegni elettorali

di Domenico Cacopardo

WORLD CAT

Ecco la Top10 dei gatti più votati. Mandate le vostre foto

ITALIA/MONDO

USA

Un miliardo di ostriche per ripulire il porto di New York Video

CULTURA

Morto il finlandese Paasilinna, autore de L'anno della lepre

SPORT

sport

Conosciamo Alessandro Magnani, un parmigiano ai Mondiali juniores di judo Video

volley

Mondiali donne; primo ko (irrilevante) dell'Italia, la Serbia vince 3-1

SOCIETA'

premio

Lirica e Hip Hop, il rap "canta" Verdi: successo e ritmo al Regio Gallery

PNEUMATICI

Cambio gomme (invernali) dal 15 novembre ma può essere effettuato anche prima

MOTORI

NOVITA'

Nuova Kia Ceed: 5 porte e wagon lanciano la sfida

moto

Suzuki Katana, il ritorno