21°

lettere al direttore

Istituto Giordani

Istituto Giordani

L'istituto Pietro Giordani

Ricevi gratis le news
0

Gentile direttore,
sono un'insegnante del liceo classico Romagnosi e vorrei con questa mia esprimere non solo tutto il mio appoggio alla collega del Giordani, prof.ssa Egaddi, per la lettera scritta in difesa della sua scuola, ma anche la mia gratitudine nei confronti di tutti colleghi di quel'istituto. Perchè gratitudine? Perché anni fa, quando ancora non ero di ruolo, sono stata supplente di sostegno per un anno al Giordani, avendo in tal modo la possibilità di partecipare in classe alle ore di lezione di varie colleghe, che sono state tutte semplicemente straordinarie. Ormai sono tanti gli anni in cui insegno, tanti sono stati i corsi di perfezionamento e i masters svolti, per non parlare dell'abilitazione SSIS, conseguita all'università di Parma (abilitazione, per chi non è del mondo della scuola, obbligatoria fino a qualche anno fa, che prevedeva pomeriggi infiniti ad ascoltare professori universitari che ben poco sapevono della scuola superiore!!). Ma , per la mia formazione di docente, nulla è stato tanto importante quanto quell'anno al Giordani. Cosa mi hanno insegnato? Prima di tutto la capacità di osservare gli alunni, sapere, cioè, che ognuno di loro ha un vissuto diverso, talora difficile, che va considerato, fatto emergere ed affrontato. Ho imparato che a volte non è importante farsi prendere dall'ansia di finire il programma ministeriale, se la classe non ti segue ed è in difficoltà: è molto meglio , allora, ed anche opportuno, rivedere la programmazione e cambiare i tempi per fare in modo che tutti possano arrivare allo stesso traguardo. Ho imparato che puoi avere, come docente, una cultura infinita, ma a volte ciò non basta ed allora, anche in questo caso, devi cambiare strategia e saper insegnare italiano in modo diverso, «alternativo» rispetto alla solita lezione tradizionale , perché è il docente che deve saper cambiare il suo metodo di insegnamento a secondo delle circostanze e non è lo studente a doversi adattare per forza al docente! Ho imparato che il il lavoro degli insegnanti può ottenere ottimi risultati solo se svolto collegialmente, in un confronto ed in uno scambio continuo di idee e di esperienze, con molta umiltà e con grande impegno, anche a costo di venire a scuola più volte in una settimana. Ho imparato che la scuola oggi, in questa società così impaurita, deve trasmettere il sapere non per sentirci custodi di una cultura esclusiva e superiore, ma per favorire l'integrazione e l'apertura all'altro ed i colleghi del Giordani, credetemi, in questo sono maestri per tutti noi insegnanti ! Ho imparato che il buon insegnante non emerge quando tutto è facile, ma quando il contesto lo costringe a mettersi quotidianamente in gioco, per rispetto degli alunni e per amore del lavoro che svolge. Ecco perché sono grata alle colleghe e ai colleghi dei Giordani!
Samantha Pelagatti
Parma, 5 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La  'sexyprof' si candida alle Europee  in lista Popolari

elezioni

La 'sexyprof' si candida alle Europee in lista Popolari

Charlize Theron

Charlize Theron

usa

Charlize Theron confessa, mio figlio Jackson è una bambina

Corona: giudici, per lui carcere soluzione adeguata

gossip

Corona, i giudici: "Per lui il carcere è la soluzione adeguata"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Grateful Dead, mezzo secolo di Aoxomoxoa

IL DISCO

Grateful Dead, mezzo secolo di Aoxomoxoa

di Michele Ceparano

1commento

Lealtrenotizie

Parma-Milan 1-1, segna Castillejo, pareggia  Bruno Alves su punizione  - Le Foto, i risultati e la classifica

serie a

Parma-Milan 1-1, segna Castillejo, pareggia Bruno Alves su punizione - Le Foto, i risultati e la classifica

D'Aversa: "Volevamo dimostrare di non essere inferiori all'avversario" - Video

polizia

Espulsi un nigeriano e un tunisino

1commento

serie A

Importantissimo successo della Spal che inguaia l'Empoli. Clamoroso ko della Lazio in casa con il Chievo - Risultati e classifica - La corsa salvezza

SERIE A

I crociati in ginocchio davanti alla curva Nord - Il video

anteprima gazzetta

La Pasqua dei parmigiani

SERIE A

Il video commento di Paolo Grossi: "Un ottimo Parma ferma il Milan" - Il video

1commento

IL PAGELLONE

Parma - Milan: fate le vostre pagelle

borgotaro

Travolto dall'albero che stava tagliando: è grave Video

berceto

Cade da due metri mentre fa lavori in casa: ferito

L'INTERVISTA

Polizia municipale: ecco il nuovo comandante. «Così dirigerò Parma»

1commento

carabinieri

Ricercato per spaccio in Abruzzo, rintracciato a Sissa Trecasali

WEEKEND

Castelli, musica, escursioni. L'agenda del sabato

TRENITALIA

La prima classe-mansarda dei treni regionali veloci «Vivalto»

l'appello

Via Torelli, i commercianti: «Ingiusto chiudere la strada anche il sabato di Pasqua»

ELEZIONI

Parlamento europeo, tutti i candidati che si sfideranno il 26 maggio

BORGOTARO

Addio a Joe, il re della pizza

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CINEFILO

Dalla Cortellesi 007 al Campione: tutti i film di Pasqua - Il video

di Filiberto Molossi

EDITORIALE

Salvini-Di Maio, Ok Corral in salsa romanesca

di Domenico Cacopardo

ITALIA/MONDO

Russia

Turista italiano come i Blues Brothers: cerca di saltare un ponte con l'auto

PADOVA

Nasconde 40mila euro nel forno, la fidanzata fa lo strudel e li brucia

SPORT

SERIE A

Juve, finalmente lo scudetto - Le foto

Serie A

Pareggio tra Inter e Roma (1-1) a San Siro: rimandata la sfida per la Champions

SOCIETA'

lutto nella capitale

E' morto Massimo Marino, re delle notti romane e idolo dei giovani. Aveva 59 anni

vacanze

Il 65% degli italiani trascorrerà Pasqua a casa. Oltre un miliardo speso a tavola

MOTORI

IL SALONE

New York, news e curiosità dagli stand

MOTORI

Arona, Ibiza e Leon a tutto gas: il senso di Seat per il metano