18°

lettere al direttore

La lettera: "Mance per spalare la neve, ecco perché sto coi migranti di Noceto"

Lettere al direttore - logo
Ricevi gratis le news
4

"Egregio direttore,
i migranti intraprendenti hanno un ispiratore e un collaborazionista, il sottoscritto. Che se ne assume tutta la responsabilità. Negli anni Sessanta così si faceva, senza finire sulla Gazzetta. Quanti erano contenti di poter dare la mancia a un bisognoso che si offriva di spalare la neve nel cortile! Ma oggi tutto deve essere istituzionalizzato.
Mi pare che tutta questa caciara sine materia si svolga fra Comune e cooperativa, fra cittadini e autorità, senza che l’oggetto, cioè i ragazzi, siano minimamente interpellati, anzi senza che nemmeno siano coscienti di questo tourbillon alle loro spalle.
Abbiamo dodici persone da 18 mesi nella nostra comunità, li vediamo per strada, sull’autobus, al supermercato, in tabaccheria, in chiesa. E chi li conosce? Oltre l’aspetto africano, chi conosce l’indole, la prestanza, l’intelligenza, gli affetti, le angosce e le speranze di questi cristiani? Dopo 18 mesi di permanenza, la maggior parte stenta l’italiano, ma tutti hanno le doti espressive e comunicative per farsi intendere. Perché non sono mai stati avvicinati faccia a faccia? Perché per comunicare con loro si usa l’operatore della cooperativa? Non conosciamo l’inglese?
È stato considerato un evento estraneo, e come tale probabilmente è cominciato, dove la nostra comunità non entrasse non dovesse, non potesse e non volesse entrare. Ma questi sono, a tutti gli effetti - almeno fino al possibile riconoscimento o meno della protezione internazionale - residenti. Il lavoro volontario non può essere imposto, né può essere preteso. Se la nostra cultura, tanto più nell’attuale reviviscenza dell’italianità e dell’amor patrio, li riconoscesse nella veste di ospiti, e per di più stranieri.
Tutti loro hanno una famiglia in Africa, che da loro si aspetta qualche provento di tanto in tanto o in occasione di eventi avversi. Laggiù il mito dell’Europa felix resiste a tutte quelle che per noi sono evidenze contrarie e non viene scalfita dalle notizie che i loro ragazzi possano riportare, perché loro sono felici di essere in Europa e fanno apprezzamenti lusinghieri sul luogo, Noceto, dove la provvidenza li ha condotti. Sono carichi di entusiasmo, di speranza di tenacia, di energie."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • NO-M5

    07 Marzo @ 15.51

    una volta dare la "Mancia" o anche solo offrire un caffè al postino, lo spazzino ,a chi ti spalava la neve a l'infermiere era una cosa normale anche se era pagato per farlo......adesso e andato fuori moda perchè tutto e dovuto a tutti ma i valori umani dove sono finiti...

    Rispondi

  • Michele E

    07 Marzo @ 15.17

    Negli anni '60 i bisognosi erano con le pezze al c..., non jeans alla moda e cellulare in mano, e nessuno di quelli era spesato dallo Stato, indipendentemente da quanto gli arrivi in mano. Basare una tesi "difensiva" sull'ipotesi di uguaglianza tra le situazioni, odierna e passata, fa perdere valore a tutto quanto detto dopo, anche se in parte condivisibile.

    Rispondi

  • Filippo

    07 Marzo @ 14.23

    Concordo: apprezzabile che si siano offerti, anche in cambio di una mancia. Molto meglio che stare con le mani in mano, o peggio.

    Rispondi

  • danila

    07 Marzo @ 12.59

    giusto ! anche inonni (volontari?) che fanno attraversare bimbi davanti alle scuole sono retribuiti ma bianchi

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale con una ragazza: è morto "Zanza", re dei playboy

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

4commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

CALCIO

Napoli-Parma: turnover leggero per i crociati, confermati Gervinho e Inglese Diretta dalle 21 

Segui gli aggiornamenti minuto per minuto a partire dalle 21

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

1commento

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

12 TG PARMA

Rifugiati: il Ciac lancia una petizione sul web contro il decreto Salvini Video

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I «like», la morte e il valore della vita

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

mafia

Aemilia, il procuratore generale di Bologna: "Usare l'aula bunker anche per l'appello"

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

SPORT

procura

Moto, Fenati ora è indagato per violenza privata

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

PARMA

Il pubblico della fiera come i piloti Ferrari: l'emozione del pit-stop a "Mercanteinauto"

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel