19°

31°

lettere al direttore

Animali uccisi dubbi sui lupi e cani alla catena

Lettere al direttore - logo
Ricevi gratis le news
0

Gentile direttore,
quando come veterinario ufficiale mi recavo nelle aziende agricole di Parma anche per controllare lo stato di salute dei bovini, era inevitabile dovessi verificare se anche i vitelli che erano tenuti in gabbia godessero di buona salute. Per fare ciò dovevo aprire il cancelletto dei box e controllare gli animali. Le posso assicurare che non sempre era un’operazione semplice dato che erano costruiti in modo tale da impedire ai vitelli di uscire. E qualche volta, non riuscendo nell’impresa, non le nascondo che mi toccò pure chiedere aiuto. Allora, leggendo l’articolo sulla Gazzetta di oggi 12 marzo «Neviano Vitello divorato dai lupi in una azienda di Mussatico» mi sono chiesto: «O quando andavo nelle aziende agricole ero molto imbranato, o i lupi di oggi sono diventati così intelligenti al punto da riuscire ad aprire i cancelletti dei box dove sono custoditi gli animali!»l. Perché vede signor direttore mentre i cani e i gatti osservando le gestualità dell’uomo capiscono anche come fare per aprire una porta, i lupi che vivono nei boschi come fanno ad apprendere ciò che non hanno mai visto fare? E qui, signor direttore, mi fermo non volendo entrare oltre nel merito di una vicenda che mi pare un po’ ingarbugliata e che indubbiamente necessita di una serie di indagini che portino a meglio comprendere le dinamiche di quanto accaduto. E già che ci sono vorrei anche replicare a quanto asserito dal signor Pazzoni (Atc) nell’articolo «Traversetolo. I lupi tornano vicino alle case». Rifacendomi ancora a quando ero veterinario presso l’Ausl di Parma, in diverse occasioni ebbi modo di recarmi in Provincia per discutere sul problema della disseminazione di bocconi avvelenati sul territorio dato che ogni anno determinava la morte non solo di tantissimi carnivori selvatici, ma anche di animali domestici quali cani e gatti. In quelle occasioni di confronto, il rappresentate dei cacciatori sosteneva che, a suo parere, i bracconieri che compivano quei misfatti lo facevano perché ritenevano che sul territorio vi fossero troppi cani randagi. Pur non condividendo, ovviamente, questo loro modo di agire, il rappresentante dei cacciatori si lamentava anche del fatto che troppi padroni di cani lasciavano girovagare i loro animali anche in zone in cui era tassativamente vietato. Ed è probabile, Legge alla mano, che avesse ragione. Evidentemente a distanza di qualche anno le cose sono molto cambiate, tant’è che molto spesso si leggono dichiarazioni di cacciatori preoccupati non che vi siano molti cani liberi senza controllo, ma della loro uccisione da parte dei lupi. Ciò non potrebbe che rallegrarmi se non fosse che non si tiene conto del fatto che i cani dovrebbero essere tenuti sempre sotto il controllo del loro padrone e mai e poi mai lasciati liberi di scorrazzare dove capita o, peggio ancora, tenuti costantemente alla catena. Basta girare per le nostre campagne per accorgersi di quanti siano i cani legati giorno e notte nel giardino di casa quando non addirittura sotto i portici dei granai. E questo modo di comportarsi oltre ad essere vietato dalla Legge Regionale n. 5 del 2005, rappresenta pure un grande pericolo per gli stessi cani dato che impedisce loro di fuggire in presenza di un predatore. I cani sono animali sociali e il loro isolamento dal branco-famiglia viene ormai considerato un reato al pari del loro abbandono. Anche su questo bisogna meditare.

Giorgio Mezzatesta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

TABIANO

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

E' morta Aretha Franklin

STATI UNITI

E' morta Aretha Franklin

Madonna compie 60 anni. Tre giorni di festa a Marrakesch

compleanno

Madonna compie 60 anni. Tre giorni di festa a Marrakesch

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

«Io e mio figlio fermi sul ponte a 50 metri dal baratro»

Testimonianza

«Io e mio figlio fermi sul ponte a 50 metri dal baratro»

Genova

Originario del Monchiese travolto dal crollo del ponte

L'omicidio di Rita

I conoscenti: «Paolo soffriva di amnesie». Le colleghe di Rita: «Una bravissima infermiera»

LUTTO

Addio a «Dodo», avvocato e tennista

INCHIESTA

Parma è pronta ad essere la capitale della cultura?

2commenti

Mercato

Parma, oggi gli ultimi colpi

violenza

Picchia la madre e la sorella: divieto di avvicinamento alla loro casa

concorso

Miss Italia, a Bedonia trionfa una ferrarese. Miss Parma: "Ma io non mi arrendo" Foto

SANTA CRISTINA

L'autopsia rivela: Rita Pissarotti è stata uccisa con 19 coltellate

Domani si svolgerà l'udienza di convalida dell'arresto del marito Paolo Zoni

FIDENZA

Il trattore si ribalta: muore un 77enne a Pieve Cusignano Video

La vittima è Fabrizio Figini

12 tg parma

Cade da un'impalcatura: grave un 61enne di Roccabianca Video

TRAGEDIA

Anche i vigili del fuoco di Parma a Genova impegnati fra le macerie e nell'aiuto agli sfollati Video

Dall'Emilia sono arrivati anche l'elicottero del 115 e personale da Piacenza, Reggio e Modena

AUTOSTRADE

Ponte crollato a Genova: ecco come cambia la viabilità nel Nord Italia

I percorsi alternativi comprendono l'A15

INFRASTRUTTURE

Il Codacons chiede il blocco dei mezzi pesanti sui ponti di Ragazzola e Boretto

In via Sidoli

Si sveglia e trova i ladri che stanno entrando

PARMA

Borgo Angelo Mazza: si rompe un tubo in un'abitazione, acqua in strada Video

Sono intervenuti polizia municipale e vigili del fuoco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Erdogan e i limiti del sovranismo in economia

di Paolo Ferrandi

1commento

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

Terremoto

Forte scossa (5.1 di magnitudo) in Molise: la gente in strada per la paura

GENOVA

Ponte crollato, le vittime sono 38. Il procuratore: "Forse 10 o 20 dispersi" Foto 

SPORT

SERIE A

Rinviate le partite di Sampdoria e Genoa

Formula 1

McLaren, già scelto il sostituto di Alonso

SOCIETA'

genova

Si carica il cane soccorritore sulle spalle per andare a cercare i dispersi Video

1commento

Mantova

Investe 6 ragazzi in bici: auto pirata rintracciata dai carabinieri

MOTORI

NOVITA'

La Opel Corsa diventa GSI. E ha 150 Cv

TECNOLOGIA

Ford mette un freno alla guida... contromano. Ecco Wrong Way Alert