Sei in Mediagallery

sport invernali

Cus Parma e Schia Monte Caio insieme per una grande stagione di sci: le foto

05 novembre 2019, 12:18

Chiudi
PrevNext
1 di 14

Una stagione alle porte, la certezza che il Cus Parma e lo Schia Monte Caio saranno fianco a fianco per i parmigiani che vivono quella passione profonda e viscerale chiamata sci.
Al centro Sant’Elisabetta del Campus Universitario, il presidente rossonero Michele Ventura, il responsabile tecnico cussino, Eugenio Lori, Alessandra Grossi, da pochi giorni al timone del sodalizio tizzanese, e Cesare Giunipero, consigliere regionale Cae, hanno ufficializzato un rapporto di unione, che dà grande senso al futuro.
LA SINERGIA
Un vero e proprio movimento sinergico tra le due realtà cittadine, un ponte dedicato a giovani talenti e, più in generale, alle famiglie parmigiane. Ed è proprio grazie a questa intesa che l’élite dello sci alpino giovanile tiene alto l’onore della città nel circuito di gare internazionale Fis.
«Il nostro obiettivo è proprio quello di offrire una proposta modulata su diverse esigenze - spiega Michele Ventura - dai corsi di perfezionamento per bambini alle attività propedeutiche all’agonismo junior, e ancora le attività senior e master. Non si può dimenticare poi il progetto Giocampus Neve che porta sulle nevi dell’Alpe Cermis oltre 600 ragazzi in varie settimane bianche tra gennaio e febbraio. Ed è grande la soddisfazione per i risultati ottenuti: secondo la classifica Fisi per lo Sci alpino il Cus Parma si è piazzato 56° su 1300 società. In  Emilia-Romagna siamo la 1ª società per numero tesserati, 1ª per ranking nazionale generale, 1ª per disciplina (Sci alpino)».
PREMI ANCHE A GIUNIPERO
Oltre a Michele Ventura, la Fisi ha premiato anche , con il distintivo d’argento,  Cesare Giunipero, consigliere regionale Comitato Appennino Emiliano (Cae), responsabile dello sci alpino. «Come rappresentante della Federazione – racconta proprio Giunipero - sono lieto di comunicare che da quest’anno, dopo più di 10 anni, il Cae è riuscito a realizzare ben due squadre regionali distinte. Questo traguardo è il risultato dell’ottimo lavoro svolto a livello locale e giovanile dalle nostre due società che sono ai vertici dello sci nazionale, lo Sci Club Schia Monte Caio ed il Cus Parma. Sono molto orgoglioso che dei 13 atleti, ben 6 siano di Parma. Due di questi atleti fanno parte anche della squadra nazionale».
IL PROGRAMMA
A partire da novembre, e fino ad aprile, sono sei i weekend fuoriporta che vedranno il Cus Parma impegnato a perfezionare sciatori nelle diverse località alpine che verranno raggiunte durante la stagione. 
Si parte con la preparazione alla disciplina bianca con il corso di presciistica, iniziato lo scorso settembre, nelle sue versioni Normal e Long. Lezioni che si svolgono direttamente in casa Cus, al Palacampus. Tutto in vista del primo weekend in programma, appunto, sulle nevi del comprensorio di Stubaital, in Austria (dal 15 al 17 novembre).