Sei in Mediagallery

cinema

Se David Hasselhoff su un ciclomotore sogna la sua Kit: l'ironico spot, 33 anni dopo

30 dicembre 2019, 12:02

Uno spot in chiave ironica per David Hasselhoff che 'sogna' di riavere la sua Kit. L’attore statunitense, celebre per la famosa serie 'Supercar' degli anni Ottanta, è tornato a far parlare di sè nei giorni scorsi per via di uno spot pubblicitario, andato in onda sulla televisione tedesca. Hasselhoff è infatti tornato ad indossare i panni di Michael Knight, trentatrè anni dopo l’ultima stagione di Supercar, ma questa volta per pubblicizzare una app dedicata alla ricerca di veicoli usati. Jeans, camicia rossa e l'immancabile giubbotto di pelle d’ordinanza come nella serie originale, David questa volta si trova però a guidare un ben più modesto ciclomotore, che, seppur dotato di computer parlante, non raggiunge le potenzialità della supercar Kit, quella che lui chiamava con un orologio computerizzato, in tempi in cui lo smart watch poteva essere solo argomento per un film di fantascienza. Nello spot, Hasselhoff è impegnato a dare la caccia a due rapinatori, fuggiti a bordo di due vecchi ciclomotori. A differenza della vettura dotata di intelligenza propria, armi avanzate e tecnologia d’eccellenza sviluppata sulla base di una Pontiac Firebird Trans Am, il ciclomotore sul quale si muove David/Michael, arranca, fino ad un salto nel vuoto che non finisce proprio bene, nonostante la modalità 'saltò selezionata sul display del ciclomotore. E’ a questo punto, con le lamiere accartocciate del motorino alle sue spalle, che l’attore prende il suo smartphone, apre l’app del sito di annunci auto e cerca la sua amata Kitt. Fantasia e realtà sembrano anche intrecciarsi, visto che l’attore si sarebbe anche pentito della vendita, questa volta reale, di un esemplare della sua 'supercar' ceduto ad un magnate turco negli scorsi mesi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA