Sei in Mediagallery

cooking show

MasterChef in esterna al Regio: sinfonia di salumi e cotechini. La parmigiana Marisa trionfa 'in casa' - Foto

31 gennaio 2020, 10:02

Chiudi
PrevNext
1 di 5

Nell’edizione che vede tra i concorrenti la 34enne parmigiana d’adozione Marisa Maffeo, MasterChef sceglie Parma per una delle sfide in esterna. «Vi abbiamo portato in questa splendida città – dice Barbieri nell'episodio andato in onda ieri su Sky  – mille sono i motivi per essere qui: Parma è stata dichiarata dall’Unesco Città creativa della Gastronomia, ma soprattutto è Capitale Italiana della Cultura 2020». La missione: stupire i palati di cinquanta elementi dell’orchestra la Toscanini, al momento delle registrazioni alle prese con le prove per il concerto di apertura di Parma2020. Il Teatro Regio ospita la preparazione di un menù che sa di territorio e tradizione.

 Proprio di fronte ai leoni del Duomo, i tre chef stellati consegnano i grembiuli, formano le brigate - proprio Marisa è la capitana della blu - e parte la corsa verso strada Garibaldi. La cucina è stata allestita direttamente sul palco del Regio che, completamente vuoto e magnifico, raccoglie gli «wow» e i «bellissimo» dei concorrenti in ammirazione. 
 La scelta di mettere in scena salumi e cotechini al posto degli artisti su uno dei palchi più prestigiosi d’Italia non disturberà chi considera la cucina una vera e propria forma d’arte. 
E alla fine, quando si alza il sipario alle spalle dei dodici concorrenti, la Toscanini, sulle note della Forza del destino di Giuseppe Verdi, proclama la vittoria della brigata blu. Marisa realizza la tripletta, vincendo la terza sfida consecutiva. «Avete rispettato i gioielli di questa città», chiosa l’emiliano Barbieri. L’esterna si conclude con le lacrime di gioia della giovane parmigiana: «Sono a casa mia, ed è tanto bello».