Sei in Mediagallery

La gran chiusura di Mangiacinema 2020 con Avati, Nocentini, Fratarcangeli, Ghilardotti e Cattani

24 settembre 2020, 16:33

Chiudi
PrevNext
1 di 25

La gran chiusura di Mangiacinema 2020, otto intensissimi giorni dedicati al cibo, al cinema e alla musica, nel Festival di Salsomaggiore diretto e ideato dal giornalista Gianluigi Negri. Al cinema Odeon si è tenuta la serata d’onore con Pupi Avati, con la consegna del Premio Mangiacinema – Creatore di Incubi al maestro del gotico padano, che ha conquistato il pubblico, in maniera emozionante e sorprendente, “mostrando” la propria anima e raccontando momenti intimi e inediti della propria vita. Poco prima di Avati, l’evento “La pizza (alta) come arte dell’Incontro”: la pizza Mangiacinema presentata da Luca Cattani (Ristorante L’Incontro).

Al pomeriggio, alle Terme Berzieri, invece, l’evento “Tartare di salmone affumicato con peperoni canditi”: show cooking di Gianpaolo Ghilardotti (chef e fondatore di Foodlab). E a seguire l’evento “Mangiamusica Libri”: “Quello che le cantanti non dicono” di Lucio Nocentini e Ognuno ha tanta storia… di Fernando Fratarcangeli, entrambi pubblicati da Raropiù.