Sei in Mediagallery

episodio movimentato

Aimi: "Magrebino si sdraia in piazza Garibaldi perché non gli danno da bere. Città tenuta in scacco da un ubriaco" - Video

15 novembre 2020, 20:11

Episodio movimentato in piazza Garibaldi, dove, secondo quanto riferito dal senatore Enrico Aimi, coordinatore di Forza Italia a Parma, un magrebino si è sdraiato per terra protestando perché non gli veniva servito da bere. Secondo le forze dell'ordine, invece, la situazione era molto più complessa, visto che l'uomo, in evidente stato di alterazione psichica, oltra a minacciare il sindaco e il personale del Comune, diceva che era pronto a farsi saltare in aria. Circostanze che hanno reso necessario l'intervento. Maggiori particolari nel pezzo domani sulla Gazzetta.

Questo, invece,  il commento di  Aimi: "Se non ci fossa da riflettere seriamente su questi episodi, ci sarebbe sicuramente da ridere: una città tenuta in scacco da uno straniero ubriaco che si è accasciato a terra per protesta perché con la chiusura degli esercizi commerciali non trova da bere. Un dispiegamento di forze degno della scorta per la visita a Parma del Presidente degli Stati Uniti d’America, con tanto di sirene. Manca certamente un coordinamento tra le Forze dell’Ordine e manca soprattutto il buon senso. Ho già predisposto interrogazione al Ministro degli Interni Lamorgese per chiedere una razionalizzazione degli interventi  e, in particolare che, una volta smaltita la sbornia, si proceda al rimpatrio".