×
×
☰ MENU

Accusato di pedofilia sul web: vetrina del bar imbrattata di notte con offese e minacce

13 Maggio 2017,09:01

Continua l'incubo di Alfredo Mascheroni, il 24enne titolare di un bar a Collecchio, additato su internet come pedofilo. Non è vero, lui ha fatto denuncia alla polizia, ma la sua foto continua a girare in Rete. Un malvagio "meme", una di quelle foto che diventano virali, condivise da migliaia di persone. La scorsa notte qualcuno ha imbrattato la vetrina del suo bar con scritte in vernice come "pedofilo" e altre offese e minacce. 
Sul suo profilo Facebook, Mascheroni ha pubblicato alcune foto, commentando: "Vi ringrazio dal profondo del cuore per il vostro regalo notturno", con l'hashtag #IoMiVergognereiSoloApensarlo. 

"Nel giro di un paio di giorni è stato visto da ventimila persone" ha raccontato il barista alla Gazzetta di Parma. Ha fatto denuncia e si è rivolto a un avvocato ma ancora oggi riceve minacce e offese da sconosciuti di mezzo mondo. "Sono esasperato - ha detto -. Mi urlano dietro anche per strada e i miei clienti mi chiedono cosa sta succedendo". 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI