Gallery

Quella bici per Mara

13 gennaio 2016, 19:02

Chiudi
PrevNext
1 di 1

A più di un anno di distanza, la bicicletta bianca che ricorda la tragica morte di Mara Grisetti è ancora al suo posto, in via Zarotto. È lì dal dicembre del 2014: era stata posizionata dall'associazione Fiab-Parma bicinsieme pochi giorni dopo che la ciclista 55enne era stata travolta da un'auto pirata, alle 6.30 di mattina del 12 dicembre 2014. La donna, ausiliaria alla «Città di Parma», era morta poche ore dopo il ricovero in ospedale. La conducente dell'auto pirata, una ragazza di 20 anni, era stata individuata il giorno successivo.

Un onaggio a Mara, sicuramente. Ma forse dovrebbe essere anche per tutti noi, a maggior ragione dopo gli ultimi episodi e dopo la nuova tragedia a poche centinaia di metri da quel punto, un monito per ricordarci che in strada occorrono prudenza e grande concentrazione.