Gallery

La meraviglia di "Enigma" raccontata al Maria Luigia

06 febbraio 2016, 13:12

Chiudi
PrevNext
1 di 0

Un tuffo nella storia, per gli studenti dei tre indirizzi scolastici del Convitto Nazionale Maria Luigia di Parma, che hanno avuto la possibilità di ammirare dal vivo e vedere all'opera due preziosi esemplari di macchina Enigma. Si tratta del celebre dispositivo utilizzato dalle truppe tedesche, durante la Seconda guerra mondiale, per inviare messaggi in codice. Un sistema che sarà poi decodificato dal matematico britannico Alan Turing.
Le due macchine Enigma sono state messe a disposizione della scuola e dei cittadini dall'Associazione-Museo "Rover Joe" di Fidenza,
che si occupa della conservazione e della divulgazione storica dei sistemi di comunicazione risalenti al secondo periodo bellico.
Gli studenti delle ultime classi del Maria Luigia hanno prodotto, per l'occasione, alcuni elaborati a carattere storico, matematico e linguistico. (v.r.)