Gallery

Parma-Pechino in bici: Alex è arrivato al confine con l'Asia

12 agosto 2016, 14:54

Chiudi
PrevNext
1 di 0

«Giornata folle, a girare come una trottola, a parlare con mille persone, a festeggiare. Perchè miei cari, oggi ho visto sorgere il sole dall’Asia». CosÌ il blogger Alex Goldstein, al secolo il ramiolese Gianluca Proietto, ha annunciato dalla sua pagina Facebook l’arrivo a Chelyabinsk al confine con l’Asia. «E per i prossimi mesi io e La Poderosa (ovvero la bicicletta con cui tenterà di arrivare a Pechino e tornare a Parma) macineremo strada da queste parti. Domani l’ultimo treno che ci condurrà fuori dalla Russia. Poi Kazakistan... e pedalare». Gianluca è partito da Parma lo scorso 19 giugno in sella alla bicicletta Beatrice con il più che ambizioso sogno di arrivare in Cina su due ruote. Un obiettivo che nei primi giorni è sembrato allontanarsi sempre di più a causa dei guasti ripetuti al mezzo, ma cambiata la bicicletta all’altezza di Treviso, l’impresa ha ripreso slancio e in poche settimane il tratto europeo del percorso è stato concluso. Italia, Slovenia, Austria, Slovacchia, Repubblica Ceca, Polonia, Bielorussia, Russia sono state «conquistate»: ora la road-map prevede gli infiniti spazi aperti di Kazakistan e Cina prima di raggiungere la capitale della Repubblica Popolare Cinese. Stando al programma, Gianluca dovrebbe arrivare a Pechino attorno alla metà di settembre e rientrare a Parma in tempo per festeggiare il Natale con la famiglia e la fidanzata Alice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA