Sei in Gallery

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

21 gennaio 2017, 16:49

Chiudi
PrevNext
1 di 16

Venti discipline presenti, con dieci Stelle al merito sportivo, tredici Medaglie al valore atletico e quattro Palme al merito tecnico. Sono state conferite questa mattina a Moletolo le benemerenze nazionali del Coni. Le Stelle d’oro sono state attribuite quest’anno a Gianfranco Beltrami, vicepresidente nazionale della Federazione Medico Sportiva Italiana, e ad Alberto Boschi, ex arbitro con oltre 100 gare dirette tra serie A e B e negli ultimi due anni a capo della sezione Aia di Parma.
Ad un altro ex direttore di gara, Romano Martini, ed alla Asd Oltretorrente Baseball Club sono state "appuntate"  le Stelle d’argento, mentre con quelle di bronzo sono stati premiati i dirigenti Matteo De Sensi, Michele Ventura, Antonio Pompilio Tasco, Gianfranco Rebecchi, e due società, ovvero l’Asd Tennistavolo San Polo e l’Asd Shinanban Karate.

Nel corso della cerimonia, il Coni ha conferito anche le Medaglie al valore atletico: oro a Filippo Oppici, campione del mondo a squadre di volo libero-deltaplano nel 2015; argento a Giulia Ghiretti, seconda ai mondiali 2015 di nuoto paralimpico nella specialità 100 rana, ed a Giovanni Bottazzi, terzo nel campionato del mondo di Pesca al colpo a squadre diversamente abili; bronzo agli «scudettati» Stefano Desimoni e Leonardo Zileri (baseball), Laura Spreafico (pallacanestro) e Marcello Violi (rugby) così come, tra gli altri, ad Alia Marcellini, che nel 2015 si era laureata campionessa italiana di ciclismo fuoristrada enduro, e Greta Maestri, classificatasi al terzo posto agli Europei di pattinaggio artistico in coppia. Rita Mora, Maurizio Pratizzoli, Maurizio Renaud e Roberto Rubini hanno invece ricevuto  la Palma al merito tecnico.
«E adesso Parma vanta un patrimonio di 404 Stelle al merito sportivo, 564 Medaglie al valore atletico e 11 Palme al merito tecnico» sottolinea con orgoglio Gianni Barbieri, delegato provinciale Coni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA