Sei in Gallery

Amici, vince il ballerino Andreas Foto Video

28 maggio 2017, 11:48

Chiudi
PrevNext
1 di 7

E’ il ballerino Andreas il vincitore dell’edizione 2017 di Amici, il talent di Canale 5. In finale ha battuto prima Sebastian, premio della critica Vodafone, nello scontro tra ballerini e poi, nel confronto finale per la vittoria, il cantante Riki, che si è aggiudicato il premio di categoria.

Chissà se è stata la sua innegabile bravura oppure la sua storia di forza e di tenacia. Fatto sta che a vincere Amici edizione 2017 è stato Andreas, il primo ballerino a conquistare la coppa dopo 11 anni dall’ultima volta. Vent'anni, nato in Germania ma cresciuto a Fabriano nelle Marche, Andreas, ha battuto prima il «collega» Sebastian e poi, nel confronto finale per la vittoria, il cantante Riki. Un pò a sorpresa, o forse neanche poi tanto, considerando l’interesse che ha suscitato la danza quest’anno nel talent di Canale 5.
Una storia la sua in cui la forza di volontà, testimonianza del suo sangue metà tedesco e metà calabrese, la fa da padrona. Già due anni fa provò a entrare, senza successo, nella scuola dei bianchi e dei blu. L’anno scorso ritentò arrivando ad accedere al serale, ma un brutto incidente al gomito lo costrinse a rinunciare. Quest’anno ci ha riprovato e la sua determinazione, nonchè il sostegno del pubblico che ieri si è fatto sentire forte, lo ha portato fino alla vittoria finale. "Non è stato semplice riprovarci, per qualcuno ero solo in cerca di facile popolarità. Ma io ci ho creduto. E poi non sono tipo da lasciare le cose a metà, non lascio niente di incompiuto», ha spiegato a caldo il ragazzo che si è fatto le ossa con l’hip hop. Se lo vorrà, Maria De Filippi si è già detta pronta ad accoglierlo nella scuola come professionista. Andreas, dal canto suo, dice di voler «viaggiare, studiare, lavorare. Non so cosa succederà adesso, ma lo scoprirò». La vittoria la dedica al fratello, disabile, che è stato la molla che lo ha convinto ad iniziare a ballare. «Se non fosse stato per lui non sarei qui. Glielo dovevo. E stato lui a convincermi a 15 anni a entrare in sala e a iniziare, da allora non ho più smesso».
Lo scontro per la vittoria Andreas lo ha vissuto con Riccardo, che alla vigilia sembrava essere il favorito, grazie anche al primo posto conquistato nella classifica dei dischi più venduti della settimana con Perdo le parole. «Io deluso? Per niente. Io ce l’ho fatta - afferma sicuro il giovane cantante milanese con in tasca anche una laura in design allo Ied -. Ho vinto nella mia categoria (premio da 50 mila euro al quale si aggiunge il premio Radio 105 del valore di 20 mila euro, ndr) e sto riuscendo a fare di una passione il mio mestiere. In tanti dopo un talent spariscono, io invece punto a rimanere: contano la personalità e la perseveranza. Io penso di avere tanto di entrambe». Riccardo, Riki per il disco di debutto, che ha già un secondo album in testa, racconta anche di quando le case discografiche gli avevano chiuso le porte in faccia perchè aveva "pochi follower».
Durante la serata di ieri sono stati assegnati anche altri riconoscimenti. A Sebastian è andato il Premio della critica Vodafone del valore di 50 mila euro (e al 18enne è arrivata anche una proposta di lavoro dal coreografo francese Julien Lestel), a Federica il premio Vodafone per un corso di perfezionamento del valore di 35 mila euro, a Mike Bird (uscito prima della finale) la borsa di studio Fonzies del valore di 25 mila euro. (ANSA).