Sei in Gallery

"The Wall. Saluti da Aulla": Alessandro Trapezio racconta e interroga la sua città

Inaugurazione il 28 ottobre alle 17 ad Aulla

18 ottobre 2017, 13:53

Chiudi
PrevNext
1 di 0

Utilizzare la fotografia per raccontare una storia, ma anche per stimolare una presa di coscienza: è questo ciò che si propone e propone Alessandro Trapezio, nato nel 1981 alla Spezia e attivo tra Bologna e la Lunigiana. Con sguardo improntato da sempre alla vita e con 'calda' sensibilità, il suo ultimo progetto - The Wall \\ Saluti da Aulla - nasce con l'obiettivo di raccontare e interrogare la città in cui, nelle pause dal lavoro (come fotografo per Yoox e in proprio come artista), sempre ritorna.

Inaugurazione sabato 28 ottobre, sala Walter Tobagi in piazza Garibaldi ad Aulla, alle 17. 

Lo dice un comunicato stampa, che prosegue: 
Il periodo di riferimento coincide con la sua parabola biografica ed inizia con quelli che da molti sono considerati gli anni della 'svolta mancata': gli anni Ottanta e Novanta, anni in cui si avviò un'importante fase di cambiamenti per Aulla; cambiamenti
molteplici e concatenati, spesso impercettibili eppure dai grandi, duraturi e definitivi effetti, di fronte ai quali davvero poco si può oggi. Da qui l'urgenza e il sentimento, da lui avvertito, ma largamente condiviso dai concittadini, di porre maggiore attenzione agli spazi che definiamo e da cui siamo definiti.

Scopri le novità della sezione Fotografia