Sei in Gallery

Niente carbone, tutta solidarietà: è la calza speciale della Motobefana Foto

06 gennaio 2018, 11:40

Chiudi
PrevNext
1 di 40

C'è chi tradizionalmente tira fuori coltello e salame, chi una bottiglia per brindare. Di certo niente carbone e tutta solidarietà e sorriso nella calza della Motobefana che ormai tradizionalmente si impadronisce di Parma nel giorno dell'Epifania.

E che quest'anno celebra il suo ventennale. La manifestazione è promossa a scopo benefico dal Club Moto Guzzi di Parma con il patrocinio del Comune, il sostegno del gruppo Alpini di Fontanellato e della Protezione Civile di Parma ed il contributo di numerosi sponsor. «Quando siamo partiti vent’anni fa eravamo pochi amici intimi - ricordano Gianfranco e Vittoriano Guareschi, figli del compianto Claudio, il “papà” della Motobefana scomparso nel 2013 -: ora, invece, siamo in tanti e la Motobefana è diventata quasi un’istituzione ma lo scopo rimane sempre lo stesso, ovvero fare qualcosa con il sorriso per donare un sorriso. E’ una festa che per volere di nostro padre si svolge in nome della solidarietà verso i bambini, in particolare quelli che durante l’Epifania devono rimanere in ospedale per motivi di salute».

Dopo la partenza dalla rotatoria di via Burla, il corteo ha fatto  tappa al reparto di Pediatria ed Oncoematologia dell’Ospedale dei Bambini di Parma «Pietro Barilla» per consegnare i doni e i generi alimentari ai bambini ricoverati. Poi via rombando verso ll’istituto «Santa Maria» di strada Farnese e la casa di accoglienza «Santa Chiara» in via Padre Onorio. Alle 11.30, la Motobefana arriverà in piazza Garibaldi dove ci sarà la distribuzione di caramelle e dolcetti ai bambini presenti. Il ricavato delle iscrizioni servirà per l’acquisto di attrezzature sanitarie per l’Ospedale dei Bambini di Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA