Sei in Gallery

Quel "binario morto" a due passi da noi: il foto-racconto di Alberto Razzini

10 gennaio 2018, 11:34

Chiudi
PrevNext
1 di 14

L'area ferroviaria a est della stazione. Un "binario morto" di vita, di luoghi e di storie a pochi passi dal cuore della città. Lo stato di abbandono lo ha raccontato per immagini il fotografo parmigiano Alberto Razzini: abbandono di edifici e aree che potrebbero essere verdi e invece sono discariche. E proprio lì c'è chi si inventa la vita. 

"Un grande magazzino è stato costruito in parte e poi, chissà perché, lasciato andare in malora, così è stato occupato da persone senza casa, che ci vivono: ci sono baracche improvvisate, costruite con materiali di scarto di ogni genere, c'è persino chi alleva i suoi polli. Siamo a poca distanza dai palazzi comunali del DUC e del DUS". scrive l'autore degli scatti.