Sei in Gallery

A Parma la sfida di scherma per non vedenti. Con un sogno: le Paralimpiadi Foto

27 marzo 2018, 11:48

Chiudi
PrevNext
1 di 0

Si chiama “Spade al buio”, il primo Torneo Lions di scherma per atleti non vedenti, con la partecipazione di alcuni atleti paralimpici, che è andato in scena a Parma nei giorni scorsi. È la seconda volta che la sala della Asd La Farnesiana ospita i non vedenti: la prima è stata nel 2016 quando gli atleti del maestro Melli si bendarono per tirare con gli atleti della Csp Attraverso di Firenze. Padrino di quella prima manifestazione fu il Circolo Culturale Grazia Deledda di Parma che stavolta ha passato il testimone al Lions club Colorno La Reggia. Che ha progettato e programmato questo torneo, con lo scopo di fare di Parma, in un prossimo futuro, una sede d’incontro per la scherma non vedenti, auspicando che questa disciplina diventi presto sport paralimpico. I soci del Colorno, per il tramite del suo presidente e del consiglio direttivo, si sono fatti portavoce, anzi, cassa di risonanza, dell’appello di Helen Keller che, cieca e sorda a causa di una febbre che la colpì da bambina piccolissima, si impegnò fortemente a superare il suo handicap, diventando da adulta, un'infaticabile sostenitrice delle persone disabili. Nel 1925 partecipò alla Convention di Lions Clubs International e propose ai soci Lions di diventare "cavalieri dei non vedenti nella crociata contro le tenebre". I Lions accettarono la sua sfida.

La scherma per i non vedenti nasce nel 2010 a Modica, in Sicilia, da un’idea di Denise Cassarino, atleta che, dopo aver sperimentato il gioco a occhi chiusi, pensò all’applicazione di questa disciplina sportiva alle persone non vedenti.

Nel 2014 la Federazione Italiana Scherma ha riconosciuto un circuito per questo sport e, nello stesso anno, ad Acireale, il primo giugno si è tenuta la prima edizione del campionato italiano assoluto.

A sfidarsi a Parma gli atleti delle società La Farnesiana scherma di Parma, Csp Attraverso di Firenze che ha collaborato attivamente all’organizzazione, Penta Modena scherma, Club scherma Koala Reggio Emilia, Club Scherma Lucca Tbb, Accademia della scherma Felli Busto Arsizio. Ecco alcune delle immagini della manifestazione.