Sei in Gallery

Baye litiga con Aida per il tiramisù: invettive e intimidazioni. E il "Grande Fratello" minaccia provvedimenti

26 aprile 2018, 22:42

Chiudi
PrevNext
1 di 0

Momenti di tensione nella casa del Grande Fratello. Baye e Aida sono arrivati ai ferri corti, fino alle intimidazioni fisiche. Un violento alterco che ha provocato una presa di posizione da parte della trasmissione: il Grande Fratello ha richiamato tutti i concorrenti del programma a tenere un comportamento civile e si riserva di prendere provvedimenti. Il comportamento violento di Baye nei confronti di Aida è stato fortemente attaccato anche da Telefono Rosa. 

Questi i fatti: Baye Dame ha preparato il tiramisù per tutto il gruppo ma Aida non ha voluto aspettare gli altri per mangiare il dolce scatenando l’ira del senegalese. Da qui è nato un tira e molla al vetriolo terminato con il tiramisù che è finito per terra. C'è stato un violento scambio di battute e la spagnola è stata fatta oggetto di pesanti invettive oltre che di intimidazioni fisiche. L’uomo ha spiegato di non aver gradito alcune provocazioni della Nizar. Ma non è il solo e gli scontri ci sono stati anche con Luigi Favoloso che l’ha attaccata pesantemente. L’accaduto ovviamente ha scatenato sui social una valanga di insulti da parte di molti utenti del reality. A condannare la condotta del concorrente romano anche Cristiano Malgioglio, che partecipa al reality di Canale5 in qualità di opinionista. Malgioglio che non ha mai nascosto di non nutrire particolare simpatia per la Nizar, ha condannato aspramente l'accaduto, dissociandosi totalmente dal comportamento di Baye; il tutto attraverso un post Instagram: «Baye troppo aggressivo... non mi piace affatto ......usa troppo bullismo contro Aida . E questo io personalmente non glielo permetto. Attenzione di non dare messaggi sbagliati».


«Quello che abbiamo visto nelle immagini diventate ormai virali sui social, sulla aggressione verbale e psicologica dell’ospite della Casa, Aida, sono inaccettabili». E’ quanto scrive in una nota Telefono Rosa, che aggiunge: «Certe che la direzione della nota trasmissione espellerà il partecipante Baye (perché se così non fosse, sarebbe vergognoso), vogliamo però stigmatizzare anche il comportamento della produzione stessa che ha permesso, non solo che questa scena di protraesse per vari minuti, ma che venisse ripresa come nulla fosse dalle telecamere. Se è vero che il "Grande Fratello" è per definizione il programma dove nulla può essere nascosto a produzione e pubblico, allora ci chiediamo come sia possibile che nessuno sia intervenuto». «Pensate forse che la violenza psicologica sia meno grave di quella fisica? Pensate che una aggressione verbale sia meno dannosa? Pensate che l’atteggiamento da bulli (attuato da più di un componente) siano una cosa su cui si può soprassedere? Vi sbagliate di grosso. Così facendo contribuite, con uno prodotto mediatico visto da milioni di persone (molti dei quali giovanissimi!), alla sub-cultura della violenza che noi ogni giorno combattiamo. Ci aspettiamo risposte immediate sia sui provvedimenti al concorrente che sul mancato intervento della produzione», conclude Telefono Rosa.

Il "Grande Fratello" minaccia provvedimenti disciplinari