Sei in Gallery

Ecco il francobollo dedicato a Giovannino Guareschi. Ma a Parma non è arrivato...

21 luglio 2018, 13:30

Chiudi
PrevNext
1 di 3

Inizialmente il debutto era previsto per domani, giorno esatto della sua morte nel 1968, poi è stato anticipato di un giorno. Però oggi, giorno di uscita ufficiale, a Parma non è arrivato il francobollo celebrativo del cinquantenario della scomparsa di Giovannino Guareschi. «Arriverà lunedì», comunicano allo sportello filatelico delle Poste di via Pisacane.
La vignetta raffigura un ritratto di Guareschi, affiancato dalla sua firma autografa in evidenza su una pagina originale - dattiloscritta dallo stesso scrittore - di un racconto inedito con protagonisti i personaggi di Don Camillo e Peppone e custodito nell’archivio Guareschi di Roncole Verdi. L’annullo speciale per il primo giorno di emissione è a Cervia, dove avvenne la morte dello scrittore.
Il francobollo costa 2 euro e 60 centesimi e ha impressa, al posto del valore, la scritta «B 50 g». In altre parole, può essere utilizzato per affrancare la corrispondenza Posta4 (cioè con consegna entro i quattro giorni lavorativi successivi a quello di spedizione) diretta in Italia, del secondo porto di peso (oltre 20 grammi e fino a 50). In caso di aumenti tariffari, i francobolli con l’indicazione del servizio (e non del valore) saranno sempre validi per il servizio per cui sono stati emessi (cioè non sarà necessario aggiungere altri francobolli per completare la tariffa). È da ricordare che da giugno non vengono più emessi francobolli con il valore espresso in moneta bensì riportano il servizio a cui sono destinati; altra recente novità - dal 3 luglio scorso - l’aumento delle tariffe postali.

Immagine «top secret» fino al giorno dell’emissione


Nel dicembre scorso sono entrate in vigore le «Linee guida emissione delle carte-valori postali» del Ministero dello Sviluppo Economico. Tra le varie disposizioni, compare una novità che ha destato una certa sorpresa nel mondo filatelico: «L’immagine delle carte-valori postali è resa pubblica solo il giorno dell’emissione».

A nome di tanti appassionati di francobolli parla Umberto Bonomini, collezionista di francobolli sin da ragazzo e da sessant’anni socio del Circolo filatelico, numismatico e collezionistico parmense. «Questa nuova disposizione è davvero incomprensibile - spiega - e ha sorpreso tutti i soci che collezionano francobolli italiani. Così viene meno la possibilità di conoscere in anticipo come saranno i francobolli che verranno emessi, cosa rituale e che penso sia consuetudine di tutti gli stati».

L’immagine del francobollo emesso oggi è stata fornita questa mattina dall’ufficio stampa di Bologna di Poste Italiane.

È il terzo francobollo dedicato a Giovannino Guareschi (vedi fotogallery). Già nel 2008, in occasione del centenario della nascita, sono stati dedicati a Giovannino Guareschi due francobolli: un 60 centesimi (l’allora tariffa minima per la lettera ordinaria, ora di 1 euro e 10 centesimi) dell’Italia e un esemplare da 1 euro e 40 centesimi di San Marino.